- "Io non sono pacifista. Io sono contro la guerra" - Gino Strada

giovedì 29 settembre 2022

Gentilezza

 

"La gentilezza è come un muscolo e va allenata"

Valentina Cenni






21 commenti:

  1. La immagino nel dna.. quindi spesso c'è poco da allenare.. se uno è cafone, non ce la farà mai.. :(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Credo che cambiare si possa... dipende. Credo che il poco garbo, per non dire peggio, lo si adotti respirando l'atmosfera dei luoghi abitualmente frequentati. Un bambino che deve urlare per farsi ascoltare userà gli stessi metodi con altri anche da adulto e questo lo farà sentire forte e vincitore.. fino a che incontrerà qualcuno che urla altrettanto, o più forte innescando derive pericolose.
      Qualche tempo fa scrissi di un condomino, molto anziano, che urlava e rampognava tutti e pareva inarrestabile. Lo fu fino a che un giovane papà gli disse in tono fermo ma cortese: lei è un maleducato.
      Credo la gentilezza un'arma.
      Ciao Franco.

      Elimina
  2. E credo che sia infettiva: si può propagare di persona in persona

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo credo anch'io ma viene scambiata spesso per debolezza o passività danneggiando, talvolta irrimediabilmente, il "virus". C'è tempo per la gentilezza in un mondo che va tanto in fretta?
      Penso si debba pensare quel che toni e modi gentili producono nel nostro animo quando li incontriamo...e perchè non desiderare di fare altrettanto?
      Ciao Alberto

      Elimina
  3. Sono d'accordo con Franco; gentili si nasce, difficilmente si diventa!
    In un mondo come quello di oggi anche i gentili iniziano averne piene le scatole visto che se sei gentile vieni trattato come demente. Ma io non demordo, tra tanti spero che qualcuno lo apprezzi e lo diventi a sua volta! 😉

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il fatto è che la gentilezza non è debolezza ma forza e i primi a crederci dovremmo (il condizionale è d'obbligo) essere noi. E' difficile dialogare con chi ti sbatte in viso insulti e virus ma... serve imitarlo? Si può essere fermi, determinati, irremovibili con gentilezza. A questo il mondo non è abituato ma chi mostra i muscoli non sempre vince... anche se all'apparenza e momentaneamente lo fa.
      L'arroganza mi fa fremere di disgusto e chi cura la sua produce danni a se stesso e al mondo che frequenta. Leggendoti da tempo, ti credo gentile ma ferma... se non è forza questa...
      Ciao Sara

      Elimina
    2. Già, mi piace crederlo.
      Anche la settimana scorsa ci hanno provato a prendermi per i fondelli e allora ho risposto; ma che c**** me ne frega di cosa fanno gli altri il problema ce l'ho io e vediamo di risolverlo!
      Il tizio ci è rimasto male e ha cercato di girarla in battuta e io ho sempre in italiano gli ho risposto; vedi di andare a f****** che è meglio!
      Tre giorni dopo è ritornato per riscuotere l'affitto e mi ha chiesto scusa... A volte bisogna smettere di essere gentili per farsi rispettare ma io continuo a coltivare gentilezza, sto solo attenta a chi ho di fronte perché qualcuno la mia gentilezza non se la merita proprio! 😉
      Ciao dolcezza! ❤️

      Elimina
    3. Forse è stato il tuo tono fermo e non la parolaccia a fermare i progetti di chi voleva gabbarti.
      Ciao Sara :)

      Elimina
  4. Riceve un atto di gentilezza è importante, altrettanto importante è essere gentili , per noi stessi, per migliorarci, per riguardo verso gli altri . Però penso anch'io che sia una qualità innata, chi di natura è sgarbato e scortese potrà forse migliorare un poco ma rimarrà quel che è !! Ciaooo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Rispetto ogni parere ma continuo a pensare che di innato ci sia poco nel nostro essere persona. La malagrazia dipende dallo stato di salute, da quel che ci ha educati, dagli esempi, dall'ambiente, dall'ingiustizia subita o da quella che si ritiene una necessità.
      Ciao viaggiatrice cara :)

      Elimina
  5. applaudo calorosamente :)
    lieto giorno

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio per avere accettato l'invito dell'immagine :)))
      Lieto pomeriggio Ant

      Elimina
    2. buon giorno e grazie a te :)

      Elimina
  6. O espírito vincadamente social do ser humano pode pautar-se, no seu relacionamento, de uma forma mais afetuosa ou simplesmente empática.
    Nesta base, a bondade pode atuar e proporcionar situações agradáveis.
    Abraço de amizade, Sari.
    Juvenal Nunes

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono d'accordo. La gentilezza, infatti, sa dire parole necessarie avendo cura di quel che producono nel cuore dell'altro e attenuare così la sofferenza che, necessariamente, producono.
      Grazie Juvenales Nunes.

      Elimina
  7. Talvolta è messa a dura prova.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Molto a dura prova, proprio tanto... la nostra forza pur non infinita, ci sosterrà. :)
      Ciao Enri1968 (che bell'anno questo tuo)

      Elimina
  8. Si nasce gentili? Credo di sì. Ma se gentili non si nasce molto può fare l'educazione, a parte i casi del tutto fuori controllo. E ce ne sono.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Penso che la società stia perdendo il senso del rispetto (di sè e del mondo) e anche quello della misura. Si fatica a non essere tacciati di moralismo/perbenismo/bigottismo, quando si parla di rispetto... figuriamoci poi a promuovere la gentilezza.
      Ciao Alberto

      Elimina

- Grazie per il tuo commento che sarà sicuramente rispettoso.