lunedì 14 ottobre 2019

Armati e disarmati

Carri armati.
Ragioni, torti, vittime, carnefici. Terrore.

Chi vince?
Chi perde?


Vincerà la Potenza.
Perderà il Debole che trascinerà con sè  gli indecisi che non sanno da che parte stare, i timidi, gli incapaci, i poveri, i senzaterra, i senzapatria, i supponenti, i piccoli padreterno, i furbi di ogni razza e religione.

Pochi vincitori = molti perdenti.
Fra cui noi.

Amen.


Articolo e cartina  di Internazionale



giovedì 10 ottobre 2019

Il mondo dei pronomi


Io e l'altro 
L'altro ed io 

Noi e loro 
Loro e noi 

.............................................
Oh quanto è complicato  il mondo.
.............................................




martedì 8 ottobre 2019

Tutti pazzi per Greta - tutti a dar addosso a Greta

Credo occorra tenere d'occhio il pianeta   limitando i consumi, gli imballaggi e ogni esagerazione  ma credo che Greta abbia un altro grande merito... ha svegliato i giovani, ha detto loro che occorre fare attenzione al presente e al futuro... e che alzare la voce non solo si può ma si deve.
Greta ha dato uno scossone a tutti e questo, credo, è il suo merito più grande.






lunedì 7 ottobre 2019

Il 4 ottobre a Bologna è sempre festa per via del santo Petronio che da secoli veglia sulla città. L'occasione prevede il nutrimento dell'anima nella basilica dedicata e quello del corpo soddisfatto da un pranzo comunitario.
Invitati dal nostro vesc... pardon... cardinale Zuppi,  oltre i bolognesi doc  sono stati invitati anche gli abitanti, tutti, a qualsiasi religione appartenessero. Forse che al santo Petronio potesse venire in mente di chiedere un patentino rilasciato dalla Curia o dal comune? E allora, per non escludere chi, per religione o altri motivi, non potesse mangiare carne di maiale,  si è pensato di confezionare, oltre i 500 kg di tortellini fatti come ricetta comanda, anche qualche kg (pochi, dicono) con un ripieno diverso.
Apriti cielo!!!
Un ex ministro, saputo dell'iniziativa,  ha strillato allo straniero che vuole annullare la tradizione e contro chi acconsente allo stravolgimento. Niente di più falso, naturalmente...  per non escludere nessuno si è pensato di variare il ripieno  conservando l'involucro. In ogni piatto i tortellini parevano così tutti uguali e questo è un gran bel segnale. Cattolico, direi.

Ieri si è svolta l'annuale  Festival del Tortellino (ottava edizione) e gli chef presenti alla manifestazione,  venuti da ogni parte del paese, hanno stravolto la ricetta originale con ripieni vari: acciughe, peperoni, funghi, tartufi... e conditi da salse stravaganti perciò sono rimasta in ascolto ma l'ex, di cui aspettavo le scandalose strida, non s'è fatto sentire.
(((Comunque... viva il tortellino in brodo... ahahah... )))

Ovvio, le tradizioni non si toccano ma  ci si può ballare attorno omaggiandole.





giovedì 3 ottobre 2019

Le carte in regola

Gli storni stanno passandosi voce per organizzare la traversata verso
un paese più caldo e quindi accogliente: è stagione.

Altri migranti, in fuga da stagioni di cui il calendario nulla sa,
si muovono cercando piccole possibilità di vita   

Chi sono? 



Ci offre il video il sempre interessante Internazionale.



mercoledì 2 ottobre 2019

Diritti e rovesci

Ieri mattina sono incappata in un coraggioso e muscoloso macho. Eravamo entrambi in auto, io intenta a percorrere la strada maestra, lui a spingere per immettersi, uscendo da un'area privata, nella mia stessa direzione di marcia. Il suo intento era di non darmi la precedenza ed io, cedendo alla piccola prepotenza, ho frenato e, mimando  un "prego s'accomodi",  gli ho permesso di passare.  Lui s'è accomodato ma non se n'è andato, mi ha aspettata sulla via per appaiarsi  alla mia auto, ha abbassato il finestrino del passeggero e mi ha lanciato un'offesa... la solita che dicono quando i machi intendono offendere pesantemente: st....a.  Soddisfatto, se n'è andato sgommando.

Era la mia prima volta, nessuno mi aveva mai apostrofata in tale maniera e dopo un attimo di stupore, ho pensato d'avere incontrato un moderno odiatore  con una sfrenata voglia di insultare  appellandosi, cercando o immaginando, un pur piccolo  motivo.  Chissà a quale social s'è iscritto per far pratica.
Povero lui e chi lo incontra, seppure virtualmente.
Beh, comunque era una giornata di sole, la mia lista di cose da fare era ancora lunga e, nonostante il finestrino abbassato, ho cantato.

L'autunno ora è al timone,  il tempo esegue a puntino e dopo la splendida giornata di ieri  questa mattina piove. Che bello. Benvenuta timida pioggerellina benedetta.




martedì 1 ottobre 2019

Rebus





















Rebus:   ( 6 - 1 - 6 - 8 - 1 - 8 - 7 - 6 - 2 - 6 )

Famoso Edgar Allan
con il "così" a fine preghiera
giusta, ragionevole
vi pigolano i piccoli implumi (-i)
E
in senato o alla camera può essere "parlamentare" o di "sfiducia"
E
oggetto che scrive... a Londra
quello della verità spaventa i bugiardi
scorre in Emilia Romagna  ed è lungo 126 km  (-a)
uno spazio vuoto e... vacuo
nel golf, numero di colpi previsto per terminare una buca
grido festoso dei balli andalusi
IN
viene dopo il punto in molti link
una... francese

-----------
S.E.& O
-----------








giovedì 19 settembre 2019

Pareri

Mi ha incuriosita la reazione, che non mi vede completamente d'accordo,  della brava Murgia a contestare un Volo per il suo commento sul video di una cantante che lui ha ritenuto provocatorio.

Non ho visto il video in oggetto ma sono andata a leggere un pochino sulla questione libertà-moralità che mi interessa parecchio e ho creduto di capire che l'argomento viene stiracchiato da più parti a sostegno di personali credo.  Qui, però, non ne vorrei fare questione di moralità, libertà o decenza ma di  convenienza sì... perchè di donne uccise, maltrattate, violentate, usate, sfruttate ce ne sono troppe per non cercare, con ogni mezzo, un rimedio.

Ogni atteggiamento o scelta   lancia messaggi e mi chiedo quali siano quelli che vogliono, o sono costrette a inviare, le donne di sempre.  Fino a ieri avevano bisogno d'essere scelte per sopravvivere ma oggi non è più così e allora... che bisogno c'è di seguire una moda, nemica, che invita a strizzare, modificare, scomodare e mostrare tanto del corpo?  Non c'è libertà nel seguire certe mode e neppure convenienza.

Chi mi legge forse penserà che io stia criticando le donne e parteggi per gli uomini.  NO, assolutamente NO.  Stimo le donne e sogno una possibile parità fra il mondo femminile e quello maschile e vorrei che si stabilisse un conveniente rapporto a vantaggio di entrambi.

Vitamina, non lanciarmi strali... ;)



domenica 8 settembre 2019

Vuoto


E' sconcertante notare come qualcuno si nutra
di belle parole dette,
di buoni sentimenti scritti, 
di intenzioni solo pensate 
senza avere la consapevolezza della pancia vuota 





domenica 1 settembre 2019

Bi-rebus




















Rebus (Frase: 7 - 1 - 2 - 8 - 8  - 3  - 7 - 1 - 6  - 3  - 9)


E' in disuso quella del taglione
colpevoli per la legge
articolo indeterminativo
gesti
presto... in Francia
acqua... spagnola
R
cedere
numero... solitario
quello totale non abbronza
E
preposizione semplice
al posto di...
indeterminativo femminile
100 quelli di Peppino Impastato
un "giro" che le dame strizzavano nel bustino

.........................................................................
Autore del rebus:
(scrittore: 8 - 2 - 8)

M
dorati (-E)
parente stretto detto alla meridionale
componimento lirico
quarto libro del vangelo (abbreviato)
per quelli dell'albero si contano gli anelli


S.E.&O.   :)))
(So che siete così abili da risolvere anche in presenza di errori... però vi prego di segnalarli)


"Leggere è un'attività, guardare uno schermo è invece una passività"
Maurizio De Giovanni

Complimenti alle bravissime Mirtillo e Silviuz,