venerdì 16 novembre 2012

La noia



Giorni fa  ho letto una massima di Ugo Ojetti in cui afferma: "La noia è un'invenzione degl'infingardi".  
Sarà vero? Io non credo, o almeno non è sempre e solo così. La noia può arrivare per troppa quiete, per mancanza di stimoli,  malattia, bisogno/voglia di altro di cui ancora non si sa.
Ecco, la noia forse è il messaggio, sano, che il nostro essere ci invia... ci dice che è tempo di fermarsi a pensare per progettare nuovamente  la  vita.



.

19 commenti:

  1. Noia? Che è sta cosa?
    Credo di non essermi mai annoiata in vita mia. Nei momenti di stasi, basta un libro. La noia è impossibile!
    A volte è la stanchezza che frega, ma in quel caso il fermarsi è sacrosanto!
    Un bacio
    Francesca

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E lo credo bene che tu non sappia cos'è la noia, Francesca!
      Sai, non la conosco neppure io, per fortuna. Tu sei troppo giovane e entusiasta per sapere dei danni che fa... ma vedo tante persone che si dicono annoiate da tutto. Che spreco, che delitto verso sè stessi. Ci sono così tante cose da fare a questo mondo.
      Se poi si ha un po' di coraggio, come è successo a te, la vita può riservare meraviglie inimmaginabili.
      Un abbraccione.

      Elimina
    2. Dimenticavo: il riposo è indispensabile e saggio ma non è affatto parente della noia.
      :)))

      Elimina
  2. Infingardo= pigro; sfaccendato...
    A volte son pigro,
    la mattina faccio fatica a lasciare le lenzuola da sole
    sfaccendato no davvero.
    La noia però a volte mi piace, nei pomeriggi d'estate...
    "Meriggiare pallido e assorto" non ti riporta a un po' di annoianemto?
    C'è qualcuno che mi dà noia, quello no, non lo sopporto.
    non potendoti salutare come la tua amica qui sopra
    azzardo una affettuosa stretta di mano.:-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La noia produce insoddisfazione, malessere, scontentezza. Se le lenzuola del mattino ti provocano soddisfazione, non ti stai affatto annoiando... ti concedi un attimo di beata e sacrosanta pigrizia. Non ci siamo forse alzati prima dell'alba per tutta una vita lavorativa?
      Se poi la siesta pomeridiana ti fa citar Montale... di che ti lamenti?
      Buona giornata.
      Ah, dimenticavo... qui non ti concedi di salutarmi che con una stretta di mano, là (vedi altro messaggio) mi dai della bugiarda. Deciditi! O confidenza c'è o no... ah l'incoerenza maschile (((((ahahah)))))

      Elimina
  3. Beh finchè si è giovani come si fa ad annoiarsi...c'è sempre tanto da fare ed è anche bello sentirsi utili, progettare per realizzare...ma poi gli obiettivi più importanti della vita si superano, si invecchia e...credo si faccia conoscenza con la noia.Anche.Non solo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lili, da giovani eravamo necessari e dovevamo correre ma ora che il tempo della corsa non è più nostro vorremmo almeno sentirci un pochino utili, no? Ma che se ne fanno i giovani delle nostre competenze? Faccio da sola, dice già la mia piccola testarossa ed io debbo riconoscere che il sentirsi indipendenti dà una grande soddisfazione. E' successo e succede anche a me.
      Ciao cara.

      Elimina
  4. Occorre ritrovare il proprio "centro", non è noia se ci si ferma un po' di più a meditare.
    Ciao.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono d'accordo Arianna, fermarsi a meditare è assolutamente necessario.
      Buona domenica, ciao!

      Elimina
  5. La noia?! A volte mi prende ma quando sono molto stanca ed allora mi fermo....però mi basta un buon libro, oppure anche un giornale, o musica, ma anche un bel sano silenzio che se lo sai ascoltare è spesso così ridondante! I giovani si annoiano? Forse un poco si, perchè non hanno più veri stimoli..sono sempre o quasi appiccicati al pc e se questo manca..!! E senza di quello prendere in mano un libro..troppa fatica??!! Oppure inventarsi il "tempo libero" non sono stati allenati a farlo anche con le semplici cose?! Non saprei cosa dire!! I miei figli sono sempre di corsa nonostante siano giovani (28 anni, e 22 anni) e non mi pare di vederli annoiati..Ed io che oramai sono pensionata, mi accorgo che le mie giornate sono sempre intense..Quando mi fermo, a volte penso e medito..importante però che le meditazioni siano positive..
    Ad ogni modo condivido i pensieri di tutti!!
    Ps: riguardo l'utilità o meglio sentirci utili..oramai i giovani desiderano fare da soli..Forse quando hanno bisogno allora ci cercano!!Beh meglio tardi che mai!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non ti credo, Terry, tu non puoi annoiarti e quella che dici di provare non è noia perchè tu sei l'azione per antonomasia.
      Bacione.

      Elimina
  6. Forse non è facile ammetterlo! Io lo ammetto, mi annoio.Mi annoio ma ciò non toglie ch'io non faccia di tutto per fuggire la noia, ciò nonostante ho tempi lunghi di solitudine e silenzio, esco poco perchè non mi distrae camminare come una scema, da sola.Le motivazioni delle mie uscite sono di quelle più banali possibili.E' così per le donne sole ed anziane.Nella prossima vita, Ugo Ojetti nascerà femmina, e forse avrà modo di cambiare parere sulla noia.Ahahahah!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ... e mentre ti annoi fremi... scalpiti per tutto quello che hai dentro e non sai come e dove posare. Occorre trovare un modo per incanalare tutta l'energia che hai... perbaccolina è assolutamente necessario. La noia è una porta chiusa su qualsiasi mondo.
      Buona domenica, amica mia.

      Elimina
  7. E no lili!
    io non ci sto a vedere la sedia a rotelle che mi viene incontro
    essere investiti da una sedia a rotelle dev'essere dirompente,
    nel senso che ti spacca tutto dentro.
    Se devo essere investito preferisco un tram, un treno, anche una nave,
    che almeno mi spacchino tutto fuori.

    RispondiElimina
  8. Ma certo che no, MASSIMO! Io non sto sulla sedia a rotelle!Quello della salute è un altro argomento, molto più serio naturalmnte, io sto benissimo grazie a Dio!Parlo della noia, perchè mi piacerebbe avere un gruppetto di amici vicini, per uscire insieme, ma qui sono tutti "casatielli"...
    Ciao caro, vado a messa, buona domenica!

    RispondiElimina
  9. Che simpatica la discussione fra le due persone che scrivono più sopra... io sto alla finestra e guardo...

    RispondiElimina
  10. Anche io sto alla finestra e non mi annoio! Buona notte!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' sempre interessante osservare e tu che sei una pittrice lo sai fare ancora meglio di me.
      Ciao cara amica mia

      Elimina

Grazie per avere trascorso un poco di tempo in questo nostro spazio.