giovedì 2 marzo 2017

Buon compleanno Articolo21


Quindici anni fa, e precisamente il  27 febbraio 2002,  nasceva l'importante "Associazione  ARTICOLO 21   - Il dovere di informare e il diritto ad essere informati" a difesa del diritto di chiunque a sapere quel che è necessario e talvolta indispensabile. 
In questi anni sono state moltissime le campagne promosse a tutela  della libertà di informazione e l'Associazione si è sempre schierata  a fianco dei cosiddetti  giornalisti scomodi  e di  chi, con i mezzi dei cui disponeva, portava a conoscenza fatti e persone altrimenti destinati all'ombra. 


Buon Compleanno, Articolo21.org 
e molte g r a z i e 


... Guardatelo, sono solo 7 minuti ,,, 


Seguo costantemente la pagina online dell'Associazione e questo, attraverso i servizi che offre,  mi ha permesso di formulare pensieri  ed avere un'opinione meglio informata sui fatti.


10 commenti:

  1. Hai fatto bene a ricordarlo, è un compleanno importante per un'associazione importantissima per tutte le campagne che ha fatto e per come si occupa di difendere i diritti di tutti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per fortuna abbiamo giornalisti e persone colte che, con coraggio, dichiarano il proprio pensiero. Vedi perchè il potere teme l'informazione e tenta di spegnerla o arginare la corrente? Chi, cosa saremmo senza i colti? Non solo con la cultura si mangia (lo negava Tremonti)ma serve anche a renderci un poco più liberi.
      Ciao.

      Elimina
    2. Non "arginare" ma "arginarne", pardon.

      Elimina
  2. L'ho ascoltato e riascoltato...grazie SARIOLINA cara, sei una persona preziosa! Bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per avere ascoltato, Lili. C'è chi parla e chi ascolta... e la ricchezza sta nello scambio di ruoli, come succede fra noi.
      Buona giornata.

      Elimina
  3. Un compleanno importante, il diritto di informare e di essere informati.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non ci si pensa quasi mai ma i nostri problemi stanno tutti nella inconsapevolezza dei propri diritti. Diritti calpestati da chi sa far ben valere i suoi interessi personali che i più creduli scambiano per leciti.

      Elimina
  4. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Scusami Cavaliere, ho commesso un errore nel cancellare il duplicato del mio commento e l'ho fatto col tuo. Perdonami ancora.
      Ciao.

      Elimina
  5. Nella speranza che di questi diritti acquisiti non vengono mai persi ..........come è successo con l'art.18 .......... tanto amato e altrettanto odiato

    RispondiElimina

Grazie per avere trascorso un poco di tempo in questo nostro spazio.
Gli utenti anonimi saranno cancellati.