domenica 22 gennaio 2017

Domanda


M'intendo poco di finanza ma l'articolo che ho letto sulle donazioni per i nostri fratelli terremotati  mi ha dato da pensare.
I denari raccolti con bonifici, da Italia e dall'estero, vanno al Monte dei Paschi di Siena che finora ha raccolto (leggo dal sito della  Protezione Civile)   euro 8.095.718,89.
Mi chiedo se era il caso di affidare denari a una banca in difficoltà e tanto chiacchierata.  E ancora: se la banca dovesse fallire, che ne sarà di quei denari?




4 commenti:

  1. E' ridicolo. Non credo che il Monte dei Paschi fallirà, si porterebbe dietro troppe cose. Però è lo stesso assurdo e ridicolo, speriamo li usino resto quei soldi. E che non ci raccontino str...ate. Santa pazienza: come si fa a non sentirsi presi per il c...o? I puntini li metto per rispetto a te.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Neppure io credo che il Monte fallirà ma la politica ci ha abituati a ogni sorpresa e io aspetto che gli equilibri ci manifestino.
      Questa mattina ho letto un articolo interessante sul giornalismo odierno e forse ne scriverò domani. Le balle colossali ci vedono, comunque, quasi correi perchè la pigrizia ci induce a credere senza verificare.
      Grazie dei puntini. :)))
      Ciao.

      Elimina
    2. Naturalmente aspetto che gli equilibri SI manifestino... pardon.

      Elimina
  2. non fallirà, almeno non a breve. e sicuramente questo ci costerà molto di più degli spiccioli raccolti per il terremoto. buon giorno

    RispondiElimina

Grazie per avere trascorso un poco di tempo in questo nostro spazio.
Gli utenti anonimi saranno cancellati.