venerdì 19 ottobre 2012

Aldo Cazzullo a Bologna

Aldo Cazzullo ha fiducia nel futuro e l'ha scritto nel suo "L’Italia s’è ridesta. Viaggio nel paese che resiste e rinasce". Per promuovere il libro, sta compiendo un viaggio nelle maggiori città italiane donando a ciascuna il suo sguardo che ne vede la rinascita.
Di Bologna dice: «unisce l’efficienza settentrionale al sorriso meridionale, e dovrebbe diventare una città turistica perché, come diceva Pasolini, è la più bella d’Italia».
A parte l'auspicare maggior turismo, a cui non tengo, trovo appagante il suo vedere, fra la mia gente, il luogo dove nord e sud s'incontrano e sposano. Che bel posto è Bologna!
Ma anche tutte le altre città sono belle... il mio è solo e puro orgoglio  di famiglia.



.

10 commenti:

  1. non dico "la più bella d'italia", ma anch'io sono molto legato a bologna e la trovo per questo magnifica. però in italia ce ne sono tante di belle città. ciao, orgogliosa :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai centrato il concetto: bella perchè MIA.
      Ciao Ant! ;)

      Elimina
  2. Mi piace Aldo Cazzullo.
    Credo che comprerò questo suo libro.
    Da bolognese, poi ...
    Ciao Sari, buona giornata!
    Lara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao bolognesina cara, il libro lo leggerò appena arriverà in biblioteca. Immagino che dovrò mettermi in lista di attesa, lo aspetterò.
      Buona giornata, Lara.
      Sari

      Elimina
  3. Bologna è una città meravigliosa, soprattutto grazie ai suoi portici, che non solo le danno un senso di accoglienza e di armonia, ma valorizzano la dignità fisica, dalla testa ai piedi, di chi ci cammina.
    Sapessi quante volte dei clienti stranieri del mio taxi, qui da noi per la prima volta in missione di lavoro, manifestano la loro compiaciuta sorpresa. Ed ogni volta a loro, sia pure in inglese un po' stentato, ribadisco che secondo me non ha la fama internazionale che si meriterebbe.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche a me è capitato lo stupore di ospiti stranieri che non 'aspettavano una città così ricca di tesori.
      Amo il centro storico che è casa mia.. sono nata in via De Fusari e ho giocato in piazza dei Celestini... anche per questo adoro il centro.
      Ciao Franz!!

      Elimina
  4. Anche io amo Bologna...il libro mi stuzzica assai: tra tanti menagramo trovare qualcuno che guarda il bicchiere mezzo pieno è emozionante!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cazzullo, forse un anno fa, scrisse una critica severa su diverse città, fra cui Bologna... ma ora qualcosa si è mosso o è cambiato e lui cerca di sottolineare gli aspetti positivi che, è vero, ci sono ovunque. Sottolineare il positivo significa anche dargli valore e lui, scrivendo delle nostre città, li ha messi in luce.
      Io amo tanto la tua città, Fausta, sia per la bellezza che per i cibi. In ultimo, ma primo nel mio cuore, perchè vi abiti tu e due care amiche che sento sorelle.
      Un grande abbraccio.

      Elimina
  5. Non lo conosco Aldo Cazzullo.

    Bologna è stata la città di MammaLù. Una creatura che ti sarebbe piaciuta tanto.

    Ci ha abitato anche la zia di Claudio, in via del Paradiso.

    Ci è tornato di casa anche Raffaele. Caro collega e amico.

    Ci sei tu. Per me è una città completa. Ti voglio bene.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che splendido abbraccio, per me e la mia città. Grazie tesoro.
      Buona settimana

      Elimina

Grazie per avere trascorso un poco di tempo in questo nostro spazio.
Gli utenti anonimi saranno cancellati.