•·.·''·.·••:۞:•• vocedivento ••:۞:••·.·''·.·•

9 dic 2023

 Calendario dell'Avvento del Focolare dell'Anima  

- X Edizione - Natale 2023 -



Chi non conosce il Natale Express
può cliccare QUI


Acrostico natalizio

Placa Altissimo Signore Tremendi Orrori, Rancori Indicibili

-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.



Partecipo alla bella iniziativa e apro la finestra numero nove 
del Calendario donando un piccolo raccontino.


Solo a Natale


Stava preparando la casa per la notte quando udì, o meglio percepì, che stava arrivando. Indossò le scarpe, prese dall'armadio la giacca invernale, chiuse la porta dietro sè e uscì nella notte. Sorrideva. 
Arrivò alla massicciata  godendo dello scricchiolio della brina sotto il suo passo e lustrò lo sguardo ai mille cristalli ghiacciati che la luna elevava a diamante. Fermandosi qualche metro dal binario, volse il capo nelle due direzioni apprestandosi ad attendere. Non sapeva da che parte sarebbe arrivato il Treno ma non aveva importanza perché  l'avrebbe ugualmente portata a destinazione. 
Udì un leggero fischio e subito dopo ecco apparire il magnifico Treno. Il loro Treno. 
Lo vide avvicinarsi piano e sentì un moto d'affetto per quell'apparizione lucente e fuori moda che rappresentava. Man mano che s'avvicinava ne vedeva il muso proteso con  griglie somiglianti ai fanoni di una balena e alzando lo sguardo ammirò i vagoni colorati che parevano uscire da un  buon libro di favole. 
Era proprio lui. 
Lui, primo regalo di Natale, si fermò e spalancò le porte al pieno di abbracci e allegrie che l'attendevano e di cui aveva bisogno. Dopo mille schiocchi di baci, distribuì i doni preparati per l'occasione e presto ebbe le braccia  cariche di quelli ricevuti. Erano tutti originali, preziosi, piccoli o grandi che fossero e per ognuno dei  viaggiatori rappresentavano legami e  il cuore caldo del Natale.  
Dopo una notte di gioia, grida e bisbigli, il Treno rallentò.  Nel cielo ancora scuro già s'indovinava il mattino quando lei scese e, incamminandosi verso casa, non si voltò neppure una volta a salutare per non vederlo sparire nella notte silenziosa. 
Alzò il bavero della giacca, sollevò capo e aprì la bocca sorridente ai radi fiocchi di neve che iniziavano a scendere piano. 
 Chiusa la porta, e prima di abbandonarsi al sonno che già bussava alle palpebre, scrisse un biglietto:
Al prossimo anno, caro Treno che non viaggi su binari soliti, che non intralci altri tipi di viaggiatori, che rispetti il clima e non diffondi polveri dannose. Al prossimo, o caro  Natale Express. Grazie capotreno  Sciarada e anche a voi amici viaggiatori. 
Bellissimo viaggio, grazie a tutti.

Sari




Passo il testimone alla finestra 10 
che sarà aperta da Negus Reale




26 commenti:

  1. Un treno di meraviglie. Quello più bello, quello più vero, quello più sentito.
    Splendido racconto, grazie Sari e buon Avvento a te ed a tutti i tuoi cari. Abbraccio!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Pia, c'eri anche tu su quel treno.
      Un abbraccio e buon Avvento

      Elimina
    2. Ne sono felice ed onorata. Perché festeggiare ogni anno tutti insieme è meraviglioso. 😉 Grazie ancora Sari. ❤

      Elimina
    3. Fra poco saremo tutti quanti sotto la tua Finestra d'Avvento. Prepara la cioccolata calda (scherzo) .
      Ciao Pia

      Elimina
  2. Bellissimo viaggio nel mondo delle meraviglie
    Buon Avvento

    RispondiElimina
  3. Va bene piango....
    Sari grazie per averci avvolti in questa meravigliosa atmosfera natalizia e per aver dedicato il tuo splendido racconto al nostro Natale Express.
    Grazie, Grazie, Grazie e un immenso abbraccio, buon fine settimana!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Davvero sai... il tuo Treno di Natale è un legame, un ritrovarsi allegro e un chiedersi che cosa apparirà da una nuova finestra aperta. E' un appuntamento imprescindibile e di questo te ne ringrazio di cuore.
      Buon Avvento e un abbraccio.

      Elimina
  4. Che bello... Un crescendo che mi fa venire il nodo alla gola. Un forte abbraccio Sari, grazie per le emozioni. Buona seconda di Avvento a tutti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo Treno ci emoziona ed è giusto dargli riconoscimento.
      Un abbraccio e grazie per quel che scrivi.
      Buon Avvento Graziana.

      Elimina
  5. Brava Sari! Il tuo racconto è molto bello !! L'ho letto tutto d'un fiato. Un treno sul quale ci sono anch'io, il treno del Natale Express!! E Sciarada è la nostra capotreno , che ogni anno , ci guida verso il Natale. Ciao cara.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ci siamo tutti, proprio tutti nel raccontino. Un abbraccio, cara Mirtillo e grazie.
      Buon Avvento.

      Elimina
  6. Siamo noi, siamo noi, siamo noi quelli del Natale Express, siamo noi, siamo noi, siamo noi quelli del Natale Express!!!!!!!!!! Bellissimissimo racconto Sariiii!!!!!!!!! Grazie e auguri a tutti per i nostri 10 anni!!!!! Siamo noi, siamo noi......

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ehi, che stupendo entusiasmo... sì, siamo noi e siamo tanti. Siamo un gruppo speciale/ e aspettiamo il Natale/ con l'idea in testa/ di fare grande festa. :)
      Buon Avvento Elettra!

      Elimina
  7. Originale ed appassionante il tuo racconto,Sari.Mi sembra di sentire quel fischio prolungato,tante mani e tante braccia protese ad accogliere i regali più belli che si possano scambiare:amicizia,simpatia, affetto e condivisione di un cammino iniziato tanti anni fa,mamma mia,già 10 sono!Che bel viaggio,ragazzi,e con un capotreno come la nostra Sciarada,possiamo viaggiare ranquilli ,e sicuri che anche per i ritardatari un posto comodo e al caldo fra gli amici si trova sempre! Buon proseguimento del viaggio,insieme,verso in Natale.Grazie Sari.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Chicchina, ti ringrazio per la tua presenza nel gruppo... ne sono tanto contenta.
      Hai usato parole giuste per descrivere questo gruppo e mi piacerebbe davvero materializzare quel Treno.
      Un abbraccio e Buon Avvento.
      A presto, ciao.

      Elimina
  8. Bellissimo racconto dedicato a Sciarada e bello l'acronimo a cui mi associo con tutto il cuore. Ciao Sari.
    sinforosa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per la condivisione Sinforosa.
      Un abbraccio e buon Avvento.

      Elimina
  9. Un bel compleanno per il Natale Express. Il tuo racconto è un dono sentito e si sente, ben fatto Sari e complimenti. Buona seconda d'Avvento.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tante grazie Negus. Domani saremo sotto la tua finestra che rallegra e stupisce.
      Buon Avvento a te.

      Elimina
  10. Mi hai fatto venir voglia di rivedere Polar Express.. solendido film natalizio.. e bellissimo il tuo narrare.. ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, l'ho rivisto appena apparso nella società di distribuzione, quel bel film. Mi piacciono tanto i film animati e invidio un pochino i disegnatori per la loro grande abilità. Meno quelli che ho giudicati frutto della IA ma io sono una vecchierella... la gioventù amerà sicuramente soprattutto quelli.
      Grazie! Ciao

      Elimina
  11. Bellissimo l'acronimo, bellissimo e purtroppo molto attuale.
    Bello anche il racconto
    Brava

    RispondiElimina
  12. Questo tuo racconto mi ha fatto sentire immersa nell'atmosfera natalizia, quella più vera e magica, con l'emozione dell'attesa e lo stupore che proverebbe un bambino. Complimenti Sari perché è davvero scritto benissimo tanto da trasportarmi là su quegli insoliti binari. E complimenti anche al capotreno Sciarada per l'iniziativa e a tutti voi viaggiatori. Mi è piaciuta molto anche l'idea di abbinare un gioco, è bello il tuo acronimo, speriamo davvero sia così. Ciao, Buon Avvento!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sciarada, il nostro capotreno, è impareggiabile e non solo per questo dono che ogni anno imbastisce per noi. Un "noi" che il prossimo anno potrebbe interessare anche te. A me farebbe piacere. Ti ringrazio per l'apprezzamento al mio raccontino e ti abbraccio.
      Buon Avvento Ninfa!

      Elimina

- Grazie per il tuo commento che sarà sicuramente rispettoso.