mercoledì 14 agosto 2019

Perle


 Il contrario di paura non è coraggio ma fede. 
In sè, nell'altro, nell'oltre. 

Asserisce questo la cantante Giorgia che leggo in una rivista nello studio medico e  trovo che sì, il coraggio è un impulso ma è la fiducia  che ci salva nei momenti difficili.
E due volte brava Giorgia. 




5 commenti:

  1. Credo che sia il coraggio che la fiducia nel prossimo siano importanti e fondamentali; come in un cocktail dove tutti gli ingredienti sono fondamentali per la riuscita dello stesso, così coraggio e fiducia sono due ingredienti imprescindibili insieme per sconfiggere la paura di tutto quello che non si conosce.

    RispondiElimina
  2. Anch'io , come Daniele, ritengo che siano importanti sia il coraggio che la fiducia, probabilmente ci vogiono entrambi in egual misura per andare avanti. Io , in tanti momenti difficili, ho avuto bisogno di tanto coraggio, che ho dovuto tirar fuori per forza. Per me è stato più iportante trovare coraggio, poi la fiducia è venuta di conseguenza. Saluti cari e buon Ferragosto.

    RispondiElimina
  3. Bellissimo! Di coraggio e fiducia nella vita ce ne vogliono moltissimi. Fiducia in se stessi e negli altri.
    Io sono convinta che soprattutto di coraggio abbiamo tutti quanti una riserva nascosta in fonda all'anima. Quando è il momento di usarlo, se la cerchiamo la troviamo pronta per noio.
    Buon Ferragosto

    RispondiElimina
  4. Ciao Sari,non lo so se sono un coraggioso,ma ho sempre affrontato i pericoli e le situazioni difficili con serenità.
    Coraggio o incoscienza.
    Un abbraccio. fulvio

    RispondiElimina
  5. a parte che preferisco distinguere la fede dalla fiducia (per non ingenerare confusione) posso concordare. in fondo la fiducia è, come il coraggio (in senso proprio e diverso dall'impulso avventato), una forza d'animo basata su presupposti concreti di coerenza e stima. buon giorno

    RispondiElimina

- Grazie per il tuo commento che sarà sicuramente rispettoso.