giovedì 23 maggio 2019

Clima

E' possibile NON andare a votare?
Secondo me no, seppure senza entusiasmo.

Lo dice chiaramente Volere la Luna ...  la vorrei, la Luna, e non l'avrò ma a piccoli passi... chissà...



11 commenti:

  1. Bisogna andare a votare! è un diritto e pure un dovere.
    Un abbraccio, Sari

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, votare è necessario ma anche riflettere a lungo prima di fare la benedetta croce sopra a qualsiasi simbolo.
      Un abbraccio a te, cara Irene.

      Elimina
  2. Io ritengo che sia ancora uno dei pochi modi di esprimere il nostro parere e allora sfruttiamolo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non posso che concordare con te, cara Pat, ma capisco sempre più le obiezioni di chi non vota.
      Sono sconsolata, come noterai...
      Ciao.

      Elimina
  3. è possibilissimo, visto che per la prima volta non sono andato. e non è che la pensi tanto diversamente da te. ma c'è molta teoria. ovvero, se uno non è motivato, non si può pretendere che lo sia. buon giorno

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La libertà innanzitutto... ma a votare va sempre chi è altamente motivato... che il riscontro del voto sia istantaneo o meno.
      Il diritto al voto è costato tanto sangue e noi lo usiamo così, con leggereza. Peccato.
      Ciao Ant.

      Elimina
    2. mi pare una forzatura accostare il sangue versato al voto. non ovviamente alla libertà di votare, intesa in senso più ampio come libertà di opinioni ed espressione. ciao

      Elimina
    3. Forzatura? Il suffragio universale è stato lento, faticoso ed è costato lotta e sangue.
      La rapida ricerca per mio riscontro me ne ha dato conferma: dalla decisione di pochissimi a quello di tutti il cammino è stato duro.
      Mi chiedo se le notizie fasulle dette in preparazione al voto non siano una forma di violazione della libertà di decidere... ma questo è un altro discorso che richiederebbe tanta riflessione.
      Ciao.

      Elimina
    4. forzatura intesa come ineluttabile, ineludibile accostamento e dovere di voto.
      come se non votare costituisse un sacrilegio, un'imperdonabile profanazione di quel sangue. ciao

      Elimina
  4. Io sono andata a votare, credo proprio di non avere mai mancato, anche per tutti i referendum ho votato.
    Non è stato facile scegliere, non c'era un partito del quale condividevo tutto e credo che , come tanti, anch'io ho smesso di credere in false promesse. Comunque, secondo me , bisogna scegliere ed esprimere la nostra fiducia a chi lo merita. Ciao cara.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Neppure io ho mancato ad ogni chiamata al voto e mi fa piacere saperlo anche di te, cara Mirtillo.
      Penso (e spero) che questo esito elettorale sia stato influenzato dalla troppa televisione e dai troppi messaggi social. Li vieterei entrambi, alla prossima tornata elettorale... ahahah... i nostri politici vorrei vederli in piazza, tallonati e interrogati dal pubblico, come un tempo.
      Ciao.

      Elimina

- Grazie per il tuo commento che sarà sicuramente rispettoso.