giovedì 29 agosto 2013

Revisione

In tempi lontani  chi usciva dal suo piccolo recinto correva il rischio di incontrare i malfattori, prendersi  una randellata in testa e perdere il denaro che ci si era portati appresso. Ora le batoste si chiamano bollette e arrivano puntualmente ogni pochi mesi, anche restando a casa propria.  Ma  le randellate piovono anche da altre parti.
Questa mattina ho deciso di far revisionare la  mia auto, obbligo che tocca a tutti a cadenza biennale.  Alla motorizzazione civile si fanno file lunghissime e allora ho telefonato alle officine autorizzate che, dietro un compenso stabilito in Euro 64,80,   fanno lo stesso servizio. Ma ora le officine autorizzate si sono inventate il pre-collaudo e se non fai quello non accettano il servizio che richiedi  obbligandoti ad  accettarlo. E sono Euro 121. Non l'ho fatto, andrò alla motorizzazione,  domani. Però....  stride il sangue... 


.

20 commenti:

  1. Ciao Siri ......
    vengo dal blog di giordan dove vedo che commenti....

    Siamo in Italia Siri ..... e credo che non dabbe aggiunger altro visto con chi abbiamo a che fare in Politica e l'assurdità delle nostre Leggi.
    Visto? Oggi hanno abolito l'IMU e domani ci sarà una nuova mega tassa che pagheranno tutti ..... ossia ..... in barba alla prima casa ...... questa non guarderà in faccia nessuno!

    Buona fila alla motorizzazione e tieni duro duro Siri .......
    Elisena

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Elisena (amica di un comune amico), benvenuta.
      Fatto! La revisione è stata fatta quest'oggi fuori città... nei paesi, infatti, le novità (belle o brutte che siano) arrivano sempre dopo e la struttura che mi ha reso il servizio è stata rapidissima ed estremamente economica. E fra due anni mi avviseranno della nuova scadenza del controllo via email... che chiedere di più?

      Credo che mai demorderò sai... sono nata lottando, mio padre mi ha insegnato a farlo e penso me l'abbia inscritto addirittura nel DNA.
      Ciao, buona giornata.
      Sari

      Elimina
    2. E allora siamo in due ad aver ricevuto l'educazione del "non mollare, non mollare mai"!!!!!!!!!!!!
      Ed è forse per questo che "certi rospi" d'ingiustizie varie non riusciamo proprio a mandarli giù!
      Un abbraccio Siri

      Elimina
    3. Lieta di trovare un'altra persone che non molla.
      Mi firmo SARI ma tu chiamami come vuoi.
      Un abbraccio a te.

      Elimina
    4. Hai ragione, scusami ..... ancora insisto a non voler indossare gli occhiali davanti al PC!
      Un bacio Sari

      Elimina
    5. Se non ti piace indossarli, aspetta ancora un po'. Ho fatto resistenza anch'io alle lenti ma poi mi sono arresa ridendo della mia caparbietà.
      Ciao Elisena :)))

      Elimina
  2. ciao Sarì, ho provato a rispondere al tuo commento sull'ONU ...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, ti ho appena letto e mi trovo spesso d'accordo con quel che scrivi.
      Ciao.

      Elimina
  3. Giuro che questo straordinario fenomeno, il sangue che stride, mi fa gelare le gengive. Sarina, a Napoli per la stessa cifra il meccanico ti fa l'abbonamento annuale. In compenso risparmi sull'IMU, dice Letta, il sinistro democristiano. Vedrai che sleppa a settembre, dopo che si sarà messo in linea salvando il sederino a Silviuccio, perché per conservare il potere lo farà, oh se lo farà.....allora le tasse si raddoppieranno. Bacione, e fa' mettere anche il nome sui riferimenti; mi sono stufato di essere scambiato per gibafoto! :))))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non ricordo l'espressione dialettale per quella sensazione di stridore nelle vene, m'è venuto in mente solo "scramlezz" che vuol dire tremore, brivido, ma intendevo dire ben di più. E ora a chi chiedere che quasi nessuno parla più il mio bellissimo dialetto?
      Per quanto riguarda i politici, taccio... non ne posso più di questi "signori del dolore", come li chiama Vecchioni.
      In questi giorni il GR sta trasmettendo l'invisa voce e questo la dice lunga su come andranno le cose.
      Ti sei stufato? Ho riaperto ai commenti anonimi così riuscirai a liberarti di Gibafoto ma se sei registrato in gmail con quel nome quello ti seguirà sempre. Sarà possibile cambiarlo? Non so, dovrei fare una ricerca in merito.
      Buona domenica amico mio.

      Elimina
  4. Sarei anche Giba in mutande per te, cara Sari. Il problema sarebbe fermare la tua fuga....... Non importa, gibafoto va bene :)

    Toh! Giba..... miracolosa Sari. Lo vedo ora.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mon Dieu, vèstiti Giba! (ho reso visibile l'accento tonico a scanso di equivoci ;) )

      Elimina
  5. ahahah....non devi dare per scontato che Sarina fuggirebbe, vedendoti in mutande. Mai dire mai :))))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dana, tutt'al più sverrei... facile, comodo, veloce... ;)

      Elimina
  6. Massimo, non ricrederti perchè non è sulla mia virtù che gioca Dana ma sull'enorme tentatazione che rappresenterebbe Giba. Son due mariuoli, che ci vuoi fare?

    RispondiElimina
  7. Questa mattina il sistema non è a punto, scusa il disordine, o mio commentarium.

    RispondiElimina
  8. Ciao Sari, che brava che sei, sempre attuale, aggiornata, rinnovata.
    E' uno stimolo leggere i tuoi post.
    ( Le bandiere sventolano? )
    A presto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sul mio mini balcone ci stanno poche bandierine ma sono così belle, e desiderate, che pensavo di farne quadretti da appendere ordinatamente al muro del soggiorno... che ne pensi? Svilirei i messaggi (sconosciuti) che contengono?
      Ciao!

      Elimina
    2. Io credo che tu debba fare quello che ti fa piacere, il loro
      messaggio ( a noi sconosciuto) arriva anche dalle pareti del tuo soggiorno. Buona settimana. Ciao

      Elimina

Grazie per avere trascorso un poco di tempo in questo nostro spazio.
Gli utenti anonimi saranno cancellati.