giovedì 9 maggio 2013

Peppino Impastato, 35 anni "dopo"


Lunga è la notte
e senza tempo.
Il cielo gonfio di pioggia
non consente agli occhi
di vedere le stelle.
Non sarà il gelido vento
a riportare la luce,
nè il canto del gallo,
nè il pianto di un bimbo.
Troppo lunga è la notte,
senza tempo,
infinita.

Peppino Impastato

.....................................................................................

E' ancora notte, qui, lo sai, ma una marea di persone oggi ti ricorda e vede e spera.  
Tentano ancora di zittirti ma la  nostra  vita è cambiata da quando  hai donato la tua e  sei vivo... vivo  perchè abiti,  respiri, dai forza alla forza dei nostri cuori sempre troppo spaventati.
Ciao Peppino.




6 commenti:

  1. Risposte
    1. Ci sono date che non si possono scordare, è vero.
      Serena giornata anche a te, Cavaliere.

      Elimina
  2. Grazie sari che ce lo ricordi,
    da solo non l'avrei fatto.
    Ciao.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tu ricordi/insegni qualcosa a me, io a te.. e così ci si ringrazia a vicenda. E' bello e utile.
      Ciao e buona giornata.

      Elimina
  3. Cara Sari,
    questa volta ti copio io, ora vado a inserire su lacrisi2009 il tuo post.
    Sono passato di qua anche per avvisarti che dopo l'invio della bozza della proposta di legge sulle liste di collocamento e welfare è arrivata una risposta di una deputata M5S della commissione lavoro della Camera la trovi su http://creapaneelavoro.blogspot.it/
    ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non immagini quanto sia contenta della risposta della Deputata che ti ha risposto. Ti ho appena letto su "creapaneelavoro" e sto ancora sorridendo speranzosa che qualcosa debba/possa muoversi.
      Ho visto anche del mio post su Peppino... è così importante quel che ha fatto e quel che ci ha insegnato con l'esempio...
      Ciao e ancora grazie per questo impegno grosso che ti sei assunto.

      Elimina

Grazie per avere trascorso un poco di tempo in questo nostro spazio.
Gli utenti anonimi saranno cancellati.