giovedì 18 aprile 2013

Perdere i sogni


I  voti degli italiani, espressione del volere popolare, hanno parlato chiaro che più chiaro non si può:  sono  stanchi della vecchia politica (e con l'aggettivo "vecchia" s'intende  tutto il malaffare che in questi anni si è manifestato a vari livelli). 
Gli italiani sognano rappresentanti  giusti, puliti,  onesti,  e i sondaggi popolari anche via  web hanno parlato ancora più chiaro,  ma ancora una volta i partiti si sono dimostrati sordi, inamovibili, paralizzati da logiche che non si possono più comprendere. 
Siamo stanchi di promesse non mantenute e anche di parole vuote, tese solo a riempire il poco  o peggio, a coprire mancanze. 
Il pd ha fatto la sua scelta, ha detto il nome del suo campione. Non so cosa succederà oggi, quale persona rappresenterà  il nostro paese ma quel che è certo è che il pd oggi ha perso gran parte del suo elettorato perchè  non ha saputo  ascoltarne la voce   e neppure conservare la propria identità personale di partito "della gente". E se non si è in grado di preservare se stessi come si può pensare di guidare un intero paese? 


.

16 commenti:

  1. Continuo a stupirmi ogni giorno,
    è mai possibile che siamo ancora nelle mani
    di questi maneggioni che come zecche rimangono
    attaccati al loro potere?
    Ma si dovrà arrivare alla catastrofe per
    modificare qualcosa?
    Ciao Sari, sono orripilata da quello che avviene.
    Ti auguro comunque una bella giornata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ormai non provano neppure più vergogna i nostri politici e questo dice della distanza che c'è fra i governati e i governanti.
      Spero che la tua giornata sia stata bella nonostante queste notizie, Loretta.
      Un abbraccione.

      Elimina
  2. Sari, Sari, o Marini è un falso scopo o Bersani è proprio bischero. Propendo per la seconda ipotesi. Pur di far dispetto a Renzi ha distrutto il suo partito. Meno uno, direbbe Grillo. Ora tocca al priapista. Ciao, bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bersani non è libero di decidere... credo debba obbedire a qualcuno con più potere. Se lo fosse farebbe e direbbe cose sensate? Non saprei... mi paiono tutti da buttare i vecchi politici.
      Quel tipo non è priapista... gli piacerebbe... è un poveretto.
      Bacione ricambiato, ciao.

      Elimina
  3. No comment ... sono nauseata. Non voto più.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nauseata come te, voterò ancora ma sono tentata di dire come te.
      Ciao Fatina

      Elimina
  4. Cangala, questo è il sistema migliore per far governare chi non dovrebbe e probabilmente anche chi non vorresti.
    Per quel che riguarda il PD, son convinto che "cosa fatta capo ha" e bersani gode ancora di tutta la mia fiducia anche se penso che sia stato un errore (ma forse un motivo c'è).
    a Spaccare il partito(e qualcos'altro) credo che sia Renzi che da parecchio ci sta provando a cominciare dalla cena ad Arcore.Da quel giorno fino alle lamentele sulla mancata nomina a grande elettore(non si è mai visto un sindaco eletto a tal carica) non ha fatto altro che mettere in difficoltà il partito e il segretario.
    Secondo me è solo uno gonfio di autostima peraltro mal riposta.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fa piacere ci sia ancora chi ha fiducia in qualcosa/qualcuno. Io non la penso come te ma rispetto la tua opinione sperando tu abbia ragione.
      Ciao.

      Elimina
  5. Grazie ai galantuomini come massimo nucci, Bersani è rimasto al potere. E' di stamane la scelta giusta (finalmente), fatta dopo lo sfascio. Prodi non è né vergine, né martire, ma nessuno disprezza Berlusca come lui. Grillo lo voterà col PD e la faccia dell' Italia cambierà, spero. Far fuori la Fenice dei parrucchini è un obbligo morale; riformare lo Stato e ripulirlo, pure. Con Grillo le riforme verranno fatte e Renzi è un pragmatico, non un idealista. Sinceramente ci voleva uno che facesse qualcosa di veloce e pratico, non un sognatore. Lui, le riforme
    le vuole da sempre, l'abolizione dei privilegi pure. Ora è a lui che passerà il bastone, Grillo consulente :))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come sarebbe facile commentarti adesso, a giochi fatti, amico mio.
      Siamo e restiamo sognatori, evidentemente, la politica riesce sempre a sorprenderci in negativo.
      Ciao

      Elimina
    2. Hai ragione Sari. Come ho confessato sul mio sito, immaginavo che l'egoismo prevalesse sugli odi e le invidie, nello stesso partito. Sbagliavo ed è vero quel che dici: c'è sempre un peggio al peggio. Ciao

      Elimina
    3. E' triste darsi vicendevolmente ragione ma un rimedio arriverà.
      Ciao!

      Elimina
  6. Alla luce degli ultimi avvenimenti, l'accettazione di Napolitano a restare in cambio di altrettanta assunzione di responsabilità...aspettiamo il seguito ancora sconcertati.A me il comportamento di Grillo non mi sta piacendo...sono delusa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io sono delusa da tutti, ognuno segue la sua parte e non sa, non vuole confrontarsi con altri... pensa solo al proprio tornaconto personale e basta. Che stiano soffrendo, e talvolta morendo cittadini onesti, a cui hanno messo le mani in tasca, a loro non importa.
      Ciao.

      Elimina
  7. Abbiamo davanti il crollo delle istituzioni e un branco di persone che non sanno prendere una decisione.....sempre che abbiano una idea di che decisione prendere...
    Siamo messi proprio bene!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che succederà, amica mia? Cosa dovremo ancora vedere prima della normalità che dovrà pur arrivare? Intanto ti abbraccio, ciao Fausta.
      :)))

      Elimina

Grazie per avere trascorso un poco di tempo in questo nostro spazio.
Gli utenti anonimi saranno cancellati.