giovedì 21 febbraio 2013

Governare è un'arte


Mi pareva  impossibile che la politica potesse cadere platealmente  più in basso di così (Silvestri ipotizza che si possa ancora  fare... e cioè  scavare)  ma invece l'ultima boutade di un partito che, pur con tanti problemi, mette in cartello le nozze gay,  mi spinge a dire a tutti: andate a votare.    
Votate chi volete ma votate. 
Stanno stornando la nostra attenzione dalla politica,  vogliono il nostro non-voto per fare  di noi quel che vogliono,  si pensa a noi come persone non pensanti e, grazie al cielo, non è vero, l'astensione verrà letta come disinteresse o tacito consenso:
ANDIAMO A VOTARE.
Votare è necessario, oggi più che mai.



.

4 commenti:

  1. Il dilemma non è tanto "andare a votare", quanto "chi votare".
    "Votate per chi volete, ma votate".
    Viene spontaneo il rimpianto dei due schieramenti a suo tempo nettamente contrapposti: quello dei mangia-bambini e dell'inferno-ai-rossi.
    Iperbolici entrambi, vivaci, botte da orbi tra gli attacchini, siberia vs vatikano...
    Oggi è un gran casino, temo che il voto sarà dato con in mano il portafoglio, chi all'ultimo momento farà l'offerta più allettante, vincerà.
    Oggi in evidenza imu vs ticket; domani si vedrà cosa esce dal cilindro di altri concorrenti.
    Ciao, ci vediamo al seggio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Su tutto quel che dici metto la firma ma, per come la penso, è proprio necessario andare fisicamente a votare. E' come dire: ci sono, m'interesso, mi sento parte responsabile di questo territorio.
      Oggi ho discusso con un vecchio signore, dal panettiere, che diceva che nessuno meritava e che non sarebbe andato a votare. L'ho convinto ad andare? Non so, sulla porta s'è voltato e mi ha sorriso enigmaticamente... era uno di quelli che si fanno ai bambini che non comprendono o nuovamente speranzoso? Non so, tifo per la seconda ipotesi.
      Ciao Gattonero, qui nevica ma è una buona giornata. L'auguro anche a te.
      Dai, ci si vede al seggio.

      Elimina
  2. Sì certo, si va a votare.Si deve.

    RispondiElimina

Grazie per avere trascorso un poco di tempo in questo nostro spazio.