lunedì 14 gennaio 2013

Segnalibro

Quieto fra le pagine
il segnalibro vive
tra il sorgere d'una maiuscola
e il tramontar d'un punto.
Sicure righe-giorno
segnano il suo cammino
e se ride e piange
è per sogni altri
che nascono e muoiono
fra prologo e fine
Esiste ma non rischia nulla
tutto è uguale
sicuro
stampato
ordinato
per sempre.




Sari
.

2 commenti:

  1. Risposte
    1. E' quasi una filastrocca.
      Il segnalibro vive con il libro ma non ne è parte. Si sposta fra le pagine dove vengono narrate storie ma non ne è protagonista.
      E la storia che segna, pagina dopo pagina è sempre uguale.
      Ciao

      Elimina

Grazie per avere trascorso un poco di tempo in questo nostro spazio.