sabato 26 gennaio 2013

La Poesia

foto dal web


Di lei Montale disse che era una necessità, un voler/dover aggiungere un suono a quello musicale.
E si dice ancora che è un bisogno, uno sfogo, un 'aspirazione e  altro.
Qualcuno vorrebbe racchiuderla nella metrica, altri nella sfera  spirituale.
Altri ancora affermano che è qualcosa di irrazionale, un indefinito che sa toccare sentimenti e le cui dinamiche sfuggono persino allo stesso autore.
Un poeta   ha detto che la poesia è povera perchè gli bastano un foglio e una matita per raggiungere e accendere un alto sentimento.
Io, che qui ho l'ultima parola, dico che solo la vera poesia è poesia. ;)))
Non so che ne pensi il poeta Giba ma qui ha scritto qualcosa che... decidete voi se è vero.



Come nasce
_____________________
Giba

Microscopica parola
con un codino sventolante
che si infila nell'ovulo
di un dolcissimo,
femminile pensiero
e si divide,
moltiplicandosi in versi.

Nasce la poesia....




.


12 commenti:

  1. Non so commentare questa cosa,
    i miei piedi sono troppo attaccati al suolo
    per volare così in alto.
    Questo quindi è un atto di presenza.
    io alle 17,18 di oggi sabato, 26 gennaio 2013
    sono quì.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E io sono contenta che tu ci sia, Massimo.
      Non tutti i cieli sono nostri ma l'importante è volare... tu hai altri cieli da solcare e lo fai con maestrìa.
      Ciao :))

      Elimina
    2. Giuliano nel definire la poesia rivolge il pensiero (ma guarda un po'!) ad un amplesso d'amore!Ciao poeta carissimo.L.

      Elimina
    3. Tutto quel che ci preme è amplesso d'amore, no? :)))
      Ciao cara, ho messo il link al tuo racconto di Alberta nella pagina del ricordo e spero non ti spiaccia.
      Baci.

      Elimina
    4. No tutt'altro! Mi fa molto piacere che sia letta la storia vera di Alberta, quindi ti ringrazio.L.

      Elimina
    5. Grazie a te, preziosa scrittrice.
      :)

      Elimina
  2. Pensavo che la nascita di una poesia e la realizzazione dell'amore con la vita, avessero la stessa genesi :). Sari, ma dove le trovi? Io non ricordavo dove fosse finita. Ciao....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, hai ragione e quando va così è Vita e Poesia vera.
      Dove le trovo le tue poesie? Ah, te lo dirò se affermerai pubblicamente che i tortellini in brodo sono il non plus ultra.
      :))))))))

      Elimina
    2. In questo momento mangerei anche la parrucca del vecchio dormiente Berluskonammon. Amo i tortellini in brodo, basta che siano passati al colino. Mangerò quello che resta (nel colino, non nel piatto) Hehe :)

      Elimina
    3. No no, così non va bene! ;)))))

      Elimina
  3. E' una ballata,
    è una ninna nanna,
    è una filastrocca.
    E' semplicemente splendida.

    RispondiElimina

Grazie per avere trascorso un poco di tempo in questo nostro spazio.