mercoledì 9 gennaio 2013

Cos'è poesia

……la poesia ……la poesia …… la poesia ……. non lo so, Sari …… oggi Greta   – ha fatto tre anni il 26 del mese scorso – è stata tutto il giorno qui da noi, e stasera, quand’è venuto a prenderla il suo papà, prima d’andar via è corsa in camera da letto a vedere che non fossero scappati i due bacini che questo pomeriggio l’avevo convinta a mettere, uno sotto il cuscino dalla parte del nonno, e l’altro dalla parte della nonna, perché stanotte potessimo sognarci di lei. Non ho idea del carattere e dell’indole che avrà Greta quando avrà quarant’anni, e non ho idea di quanto il buon Dio mi darà di vederla crescere, e quindi non so se e come e quanto lei si ricorderà di me. ….. ma se un giorno, di qui a quarant’anni, una Greta si ricordasse d’un nonno che le faceva rimboccare la federa del cuscino affinché il bacetto che aveva nascosto di sotto non trovasse un pertugio per poter scappare …… beh, non so come spiegarlo, ma penso che la poesia debba essere un qualcosa di simile. …..però Greta m’ha detto che non mi devo preoccupare ché, se un bacetto fosse scappato, l’indomani me ne avrebbe dato un altro! (…. e questa è dell’altra poesia).



Non è straordinaria questa definizione di poesia? E'  bello avere amici così.


.



8 commenti:

  1. Ebbene si,
    questa è poesia,
    quella che non si ha coraggio di scrivere,
    quella che sta dentro e viene fuori solo con le azioni,
    quella quotidiana.
    Bravo nonno.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, questa è poesia, Massimo. E' quanto fa traboccare il cuore e che a volte scambiamo per debolezza... lì invece è la nostra forza.
      Ciao a te e grazie a nonno Nereo.

      Elimina
    2. Un dolce saluto lo faccio anch'io a NEREO, credo che si ricordi con affetto di noi,e con lui saluto la sua preziosa Giuliana...Ti ricordi SARI che lui ci inviò alcune righe di Tiziano Terzani sulla poesia? e poi ho una foto d'uno stormo d'uccelli ognuno col nome d'un amico/a, e poi ho di lui un'immagine di Gesù Bambino con una poesia " nacqui povero perchè tu..." insomma sono cose che ho conservate perchè scelte da lui, cose mai banali...

      Elimina
    3. Tutto vero, Lili. Abbiamo la fortuna di avere incontrato amicizie (femminili e maschili) intelligenti e sensibili. E quando dico amicizie, non intendo parlare di amori. Direi che l'amicizia vera è superiore al sentimento amoroso.
      Ciao!

      Elimina
  2. Straordinaria definizione. E anche: come la vita nuova e la visione di futuro trasporta con sé e aiuta a non invecchiare, o a invecchiare con un senso.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bella definizione anche la tua, Vitamina.
      Oggi l'invecchiare pare una malattia o una tragedia invece è dolce, se la si accetta.
      Ciao!

      Elimina

Grazie per avere trascorso un poco di tempo in questo nostro spazio.
Gli utenti anonimi saranno cancellati.