lunedì 22 ottobre 2012

Una battuta, si fa per dire

La frase  è dell'amica Lili  che, in due parole, riesce a dare corpo all'angoscia e allo sfinimento  delle donne per  il femminicidio in aumento.

"Non c'è bisogno di andare fino in  Afganisthan per contrastare i talebani. Qui, ci sono i nostri."
     Lili

Quel che m'indigna, di questo orrendo aspetto di certa mentalità maschile che vede nella donna un suo diritto a possederla  in ogni modo gli aggradi,  è il pensare che la colpa è sempre e solo alle donne, al  loro comportamento e al loro modo di crescere i figli.
Se i padri sostengono questo, dovrebbero essere molto più presenti accanto alla compagna e ai figli.


.

5 commenti:

  1. se proprio vogliam parlare di colpa, questa non è naturalmente solo delle donne. ma, anche delle donne, sì. in quanto a loro soprattutto, come madri e insegnanti, è demandata l'educazione. buona giornata

    RispondiElimina
  2. Non sono affatto d'accordo, Ant. L'insegnamento migliore, quello che meglio attecchisce, è il non verbale... quello che passa attraverso il comportamento. I figlio che vede il padre che torna dal lavoro e siede a leggere il giornale mentre la mamma, che ugualmente lavora, s'affanna invece a sistemare, cucinare, stirare, ascoltare i figli e i bisogni dei genitori anziani, pensa che le donne siano serve per natura. Da qui al senso di superiorità il passo è breve.
    Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. il mio concetto di educazione infatti è più ampio e comprende i comportamenti. una donna che accetta e fa quel che dici tu (il padre che torna dal lavoro...) non si comporta bene ed è serva in una non-famiglia, primo nucleo disgregativo e di diseguaglianza ed irresponsabilità. buona giornata

      Elimina
    2. Avresti ragione, Antony, se la società non fosse strutturata diversamente, se la donna potesse avere voce in capitolo. La donna non accetta, non può... subisce. Da sempre. La parità fra sessi non c'è e la donna deve lavorare e non avere voce.
      Nella prossima vita cercherò una persona come te, se non avrai cambiato idea.
      Buona giornata.

      Elimina
    3. non cambierò mai idea su questo. che relazione sarebbe se non apprezzassi e riconoscessi la donna che avessi al fianco come mia eguale? poi naturalmente saremo diversi e non la penseremo su tutto alla stessa maniera. ma questo è un altro discorso. ciao

      Elimina

Grazie per avere trascorso un poco di tempo in questo nostro spazio.
Gli utenti anonimi saranno cancellati.