giovedì 14 giugno 2012

Questione di giustizia


Il 15 gennaio 2011 un ubriaco, al volante della sua auto lanciata a folle velocità per le viuzze di un paese, sterminò un'intera famiglia.
Esito del processo: il giovane non farà un solo giorno di carcere e non gli sarà sospesa neppure la patente.

Ingiustizia è fatta.


.

6 commenti:

  1. E' veramente pazzesco, Sari, come lo stupratore di quella povera ragazza che è già agli arresti domiciliari perchè secondo i giudici "si è reso conto"...ma di che? Io credo nel valore della riabilitazione, ma certe cose sono troppo grosse per sistemarle con un colpo di spugna....
    Come siamo indietro ancora nella civiltà!
    Un abbraccio Sari, scusa lo sfogo ma queste cose mi mandano fuori dei gangheri.....

    RispondiElimina
  2. questione di priorità: la giustizia viene dopo la sacralità dell'automobile. in realtà è stato un sacrificio. ciao

    RispondiElimina
  3. Nonnatuttua, il tuo sdegno è anche il mio e credo che la colpa senza espiazione non venga mai pesata in tutta la sua gravità. Mi chiedo chi fosse quel giovanotto per avere uno sconto così grande. Da tener conto anche del suicidio di quel povero marito-papà che non ha retto alla tragedia e alla ingiustizie subite.
    Ciao Fausta, un grande abbraccio. (è sempre un piacere ritrovarti)

    RispondiElimina
  4. Quanto riesci a dire in una riga e mezza, Ant!
    Abbasso la velocità e anche l'uso dell'auto come mezzo di potere.
    (andassimo tutti in bici...)
    Ciao.

    RispondiElimina
  5. Dura lex, sed lex.
    Non conosco i fatti e non ho letto la sentenza.
    Potrebbe essere scattato nel caso di specie, eventualmente pilotato da buoni avvocati, il combinato disposto degli articoli 85 c.p.(imputabilità) e 95 c.p. (cronica intossicazione alcolica).
    Buon pomeriggio a tutti
    antrefrain

    RispondiElimina
  6. Oh avvocato, che piacere trovare il suo parere.
    La notizia la si può leggere qui: http://www.corriere.it/cronache/12_giugno_14/trapani-famiglia-sterminata-condanna-prirata-strada-due-anni_e0d7023a-b635-11e1-a717-30326103327c.shtml ma non troverai nulla che conforti le tue supposizioni. Trovo che chi, come scrivi, ha un'intossicazione cronica da alcool NON debba avere la patente. NO NO..
    Buona serata a te, ciao.

    RispondiElimina

Grazie per avere trascorso un poco di tempo in questo nostro spazio.