domenica 16 gennaio 2011

Alimenti

C'era una volta una legge a tutela dei prodotti alimentari e chi frodava, mettendo a rischio la salute dei cittadini, veniva punito con l'arresto o una multa salata.   I malandrini tentavano ugualmente di farla franca ma c'era la legge a dire che no, non si poteva fare.
Tutto questo, da metà dicembre, non c'è più grazie all'entrata in vigore del  taglia-leggi.
Pare incredibile ma la legge che regolamentava l'affidabilità dei prodotti alimentari è stata  cancellata: niente legge, niente reato. Potremmo quindi comperare olio, vino, mozzarelle, conserve e altro, contraffatti, con possibili parassiti, coloranti cancerogeni, e anche alimenti scaduti e rimbellettati... il tuo pagato in euro e in salute.


In un blog di recente costruzione, si dice che tutto questo non è vero,  ma oggi un notissimo quotidiano dà conto di questo fatto e chi vuole leggere l'articolo, lo faccia qui: http://www.repubblica.it/cronaca/2011/01/15/news/la_taglialeggi_cancella_la_legge_che_punisce_le_adulterazioni_alimentari-11262073/?ref=HRER2-1


.

4 commenti:

  1. Se penso alle palle che ci facevano quando avevamo il negozio di alinenti biologici... supercontrollati, supersospettati e ora , un colpo di spugna e si torna al medioevo , potremo rimangiare la pasta fatta col grano di Cernobyl, chissà se ce n'è ancora in giro. In galera per motivi seri ci finisce sempre meno gente . Viene da piangere. Poi le fanno di nascosto, c'è il rischio di non venirlo mai a sapere . Banda di ladroni.

    RispondiElimina
  2. Ciao Sari, è qualcosa di incredibile,l'avevo letto stamattina non ricordo dove. E ora lo trovo qui sul tuo blog. Come scrive Lorenza, c'è il rischio di non venirlo mai a sapere.
    Ciao cara Sari, buona serata!
    Lara

    RispondiElimina
  3. Cara Lorenza, non sono più giovane e posso dirti di una strana coincidenza: ogni volta che c'era un grande scandalo di cui parlare, ci sono state leggi passate sotto silenzio.
    Di forti cambiamenti ce ne sono stati tanti, in questi anni, e di scandali (ammesso che ci siano ancora persone in grado di scandalizzarsi) pure.
    Ciao con un abbraccio.
    Sari

    RispondiElimina
  4. Ciao Lara!
    Non per nulla si pensa, di tanto in tanto, di tappare la bocca ai blogger... ma noi troveremo sempre il mezzo per parlarci e scambiarci pareri, informazioni, notizie.
    Buona giornata, Lara, ciao.
    Sari

    RispondiElimina

Grazie per avere trascorso un poco di tempo in questo nostro spazio.