sabato 23 agosto 2014

L'analfabeta politico




















Il peggior analfabeta è l’analfabeta politico
______________________________________________
Bertolt Brecht


Egli non sente, non parla, né s’interessa 
degli avvenimenti politici.       

Egli non sa che il costo della vita,
il prezzo dei fagioli
del pesce, della farina, dell’affitto
delle scarpe e delle medicine
dipendono dalle decisioni politiche.

L’analfabeta politico è così somaro
che si vanta e si gonfia il petto
dicendo che odia la politica.

Non sa l’imbecille che
dalla sua ignoranza politica nasce la prostituta,
il bambino abbandonato, l’assaltante
e il peggiore di tutti i banditi
che è il politico imbroglione,
il mafioso, il corrotto,
il lacchè delle imprese nazionali e multinazionali.     
   
 ---------------

Che occhio,  signor Brecht!
.

16 commenti:

  1. Fotografia attuale più che mai.
    Ciao, buona domenica.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buona domenica a te, Gattonero, ciao.

      Elimina
  2. oh,
    c'ha preso proprio!
    Non per niente si chiama Bertoldo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahaha questa è buona... Bertoldo... ahaha...

      Elimina
  3. Accidenti... che occhio ma anche che modernità!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I grandi presentano sempre tratti di attualità e la cosa mi stupisce sempre.
      Ciao Francesca.

      Elimina
  4. Purtroppo non ci sono dubbi in merito a tutto ciò che ha scritto. Fallimento della politica che hanno perso per strada (chissà quale strada...) tutta la sapienza.
    Tutti mentono e neppure sentono rimorso.
    Grande il Bertold!
    Un salutone cara Sari!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Rimorsi... questa parola pare sconosciuta alla politica ma noi non abbiamo dato ascolto ai sapienti. Peccato.
      Ciao cara Carla

      Elimina
  5. i politici infatti non si occupano di politica ma di partitica :) ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Partitica: perfetto Ant. Ciao ciao.
      :)

      Elimina
  6. Risposte
    1. Presente! Sono stata occupata come nonna a tempo pieno. Sono giustificata?
      :)

      Elimina
  7. Ho trovato queste sue tristi parole:

    "Lo ammetto:
    io non ho speranza.
    Il cieco parla di una via di uscita.
    Io ci vedo.
    Quando tutti gli errori sono esauriti l'ultimo compagno che ci sta di fronte
    è il Nulla."

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gli artisti colti sono i nostri occhi rivolti al futuro. Peccato non vengano mai tenuti in considerazione.
      Grazie, non conoscevo quanto riporti.
      Ciao Cangalina cara.

      Elimina
  8. Oltre al problema degli analfabeti politici penso che si sia aggiunto quello degli scoraggiati politici. Quelli che pensano che qualunque cosa fai si perde e non serve. Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gli scoraggiati politici... oh se ne potrebbe fare un partito, se non fosse una contraddizione. Rientro nella categoria, anche se rimango sulla porta per via di quel che mi dicesti "il pessimismo della ragione lo conservo, ma è un guaio perdere l'ottimismo della speranza" e che conservo.
      Ciao.

      Elimina

Grazie per avere trascorso un poco di tempo in questo nostro spazio.