venerdì 4 gennaio 2013

Benedizione

Ho trovato questa bella benedizione nel web e la giro a chi passerà di qua.


Possa tu godere di calde parole
In una fredda serata di luna piena,
in una buia notte su una strada discesa
verso la porta di casa

Che le tue tasche siano pesanti e il cuore leggero.
Che la buona sorte ti segua dal mattino alla sera.
Che ogni lieta notizia ti venga incontro
E ogni cattiva notizia ti volti la schiena.

Che tu abbia tempo per la pazienza,
tempo per comprendere,
tempo per ricordare le cose buone fatte e da fare.
Tempo per credere nei tuoi compagni di viaggio,
tempo per capire quanto valga un amico.

Che le braccia del Signore ti cingano quando esci e quando torni.
Nel nome di Dio che ha fatto un sentiero sulle onde,
possa egli condurti sano e salvo a casa al termine di ogni giornata.

A te la dolce pace dello scorrere dell’onda.
A te la lieve pace del flusso dell’aria.
A te la profonda pace della terra silenziosa.
A te la chiara pace delle stelle lucenti.
A te la vera pace del Figlio della pace.

Possa l’eterno padre tenerti con sé nel suo generoso abbraccio.
Possa tu avere sempre cibo e vestito e un soffice cuscino per la testa.
E possa trovarti in cielo quarant’anni prima che il diavolo sappia che sei morto.

Possa la strada venirti incontro,
possa il sole riscaldare il tuo volto
e la pioggia bagnare soffice i tuoi campi
fino al giorno in cui ci ritroveremo.
Possa Iddio tenerti nel palmo della mano
fino al nostro prossimo incontro.

Possa tu non invecchiare mai:
che il tuo sguardo brilli e la primavera ti colori il cuore.
E mai vecchio diverrai se condividi il sorriso e la pena della gente,
se conservi la capacità di sognare e ridere della vita.

Possa la strada sollevarsi per venirti incontro.
Possa il vento soffiare sempre alle tue spalle.
Possa tu avere la forza dell’orso
La velocità dell’aquila
La laboriosità della formica.

Possa il sole brillare sul tuo viso.
Possa la pioggia bagnare dolcemente il tuo raccolto.
La pace dell’erba sia con te,
la pace della terra sia con te.


A tutto questo aggiungo  solo  il mio Amen.



6 commenti:

  1. Sari è stupenda!! Grazie!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Con quante parole, formule, possiamo augurare il bene? Qui ce ne sono tante e fa bene augurare bene.
      Ciao!

      Elimina
  2. L'ho stampata, grazie e scusi l'assenza signora.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Contenta che ti sia piaciuta.
      E la giustificazione scritta? ;)))))

      Elimina
  3. Quando andavo ascuolaa Verona stavo dalla Gina
    (hai letto "La Gina"?)
    e siccome ero solo e il preside aveva capito chi era
    le giustificazioni le firmavo da me
    l'unica condizione era che nella firma non si capisse bene il mio nome.
    In realtà non ne facevo molte perchè andare a scuola era un piacere.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, ho letto. Chi ti segue li legge tutti i tuoi racconti, lo sai... un po' ci si diverte, un po' ci si commuove e s'impara a conoscerti.
      Quel preside non ha fatto il suo dovere ma ti ha capito e credo che questo conti parecchio nella formazione di un giovane.
      Ciao!

      Elimina

Grazie per avere trascorso un poco di tempo in questo nostro spazio.