mercoledì 20 dicembre 2017

Sacchetti bio

Leggo la notizia:  dal primo gennaio 2018 i sacchetti che usiamo per comperare frutta e verdura saranno  a pagamento. E che novità è mai questa? I sacchetti li si è sempre pagati perchè pesati assieme alla merce e non sono mai stati regalati, quindi. 

Se il sacchetto, come dicono, verrà acquistato dal cliente per  2 centesimi,  ci si infilerà la frutta  e quel sacchetto sarà pagato due volte:  una alla consegna e l'altro  con la pesata e al costo, variabile,  della  merce. 
Considerando che non si possono  inserire più prodotti nello stesso sacchetto, dovendo fare un semplice minestrone si dovranno usare almeno dieci sacchetti per cui quel minestrone costerà caro. 

Fino ad ora i sacchetti venivano acquistati dai gestori che poi dicevano di concederli  gratuitamente  ma ora gli stessi comperano i sacchetti che poi ci rivendono e che noi, come si è  detto,  pagheremo due volte. 
A chi fa comodo questa decisione? E i sacchetti "bio" lo saranno  per davvero?

La vera novità sarebbe:
a) l'eliminazione totale dei sacchetti di plastica, magari per tornare a quelli di carta come un tempo... carta riciclata, ovviamente.  E' ovvio che anche quelli avranno un costo ma almeno giustificherebbero la motivazione per cui si è adottati il provvedimento: salvare il pianeta. 
b) la vendita con la persona al banco per la pesata e quindi ognuno sarebbe libero di inserire nella busta portata da casa la merce acquistata. 

Qui si potrà obiettare che i costi del lavoratore... 
Ah ma allora  si dica chiaramente che a chi legifera del pianeta poco importa.   Importano invece i diritti  dei ricchi  gestori. 
Dimenticavo di dire che l'Iva, sui sacchetti,  sarà del 22% !.

Chi vuol saperne di più può leggere l'articolo cliccando QUI 


4 commenti:

  1. Sconvolgente! Così assurdo che non volevo crederci ed ho guardato in rete per sperare di non trovare riscontro altrove a questa notizia data dalla tua fonte. Ed invece ahimè come temevo, è proprio così. Sono indignato, allibito, esterrefatto. Bel regalo d'inizio anno!

    PS: cmq auguri di cuore di un sereno Natale e di un anno nuovo entusiasmante e positivo!!!

    RispondiElimina
  2. Ci abitueremo anche a questo... per conto mio cercherò di approvvigionarmi ai mercatini, con il fruttivendolo che pesa la merce e me la consegna anche sfusa.
    Buona Natale anche a te e alle persone che ti sono care.
    Ciao.

    RispondiElimina
  3. Come al solito, si peggiora ogni volta che si fa un cambiamento...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il cambiamento fa soffrire noi che non siamo più giovani, che abbiamo vissuto la normalità della ragione, dei diritti e della giustizia.
      Ciao.

      Elimina

Grazie per avere trascorso un poco di tempo in questo nostro spazio.
- Gli utenti anonimi saranno cancellati.
- E' vietato lo Spam in qualsiasi forma