sabato 26 novembre 2016

Parole in pergamena

Sono solo poco più di 7 minuti ma, quanto bene fanno allo spirito.

  

Grazie Presidente,
la ascoltino i poteri di oggi  e ne tenga conto chi  dovrà gestire  i denari pubblici 
e  i contributi   solidali degli italiani generosi che sempre accorrono a sostenere i fratelli sfortunati.
Siano benedette le persone umane e giuste.

.




2 commenti:

  1. 1980 23 novembre:terremoto nell'Irpinia, ossia la mia regione.Grado 7,9 della scala Richter, poco meno di tremila morti, ma quel che fu terribile fu l'assenza dei soccorsi immediati che giunsero dopo ben 48 ore, durante le quali gli scampati vagarono senza meta. Chissà quanti si sarebbero potuti salvare che invece morirono sotto le macerie! Non dico altro! Grazie SARI! Buona domenica.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quella fu una pagina della nostra storia davvero vergognosa che non ha bisogno di essere rivista con gli occhi del tempo per condannarla. Resterà una ferita.
      I terremoti si susseguono ma la politica non si muove, non ha tenuto e temo non terrà conto delle parole del presidente Pertini che sono ancora oggi, per noi, per il nostro centro Italia, preziose.
      Ciao Lili, buon Avvento.

      Elimina

Grazie per avere trascorso un poco di tempo in questo nostro spazio.