martedì 9 agosto 2016

Quel che conta


Fa' che sia amore
. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 
Paolo Vallesi


L'importante nella vita
è cercare una parola per parlarsi
per restare ancora insieme
è credere anche al niente,
fidarsi della gente,è innamorarsi…..
anche quando non conviene.

Credere ai nostri padri
poi crescere i nostri figli
è forse questo che dobbiamo imparare
o costruirsi una strada
col ritmo del cuore
tu fa che sia amore
fa che sia amore.

Perché nei nostri piedi c'è
la voglia di avventura
e nelle mani ormai solo paura
e il dubbio che mi assale,
e sapere che con tutti i nostri errori
ci faremo ancora male
amore come vorrei dirti
che non mi stancherei mai di vederti sognare
perché so che infondo
a quei tuoi occhi chiari ora c'è
c'è solo amore
tu a che sia amore

L'importante nella vita
è riuscire a perdonarsi ogni volta
e dopo ripartire
costruire tutti i giorni i propri sogni
anche se il tempo può farli finire
perché è questo l'importante
è lasciarsi dietro un segno
un qualcosa per farsi ricordare
non importa che sia scritto
per sempre su un libro di storia
o solo un giorno, su un ascensore
tu fa che sia amore.
.

10 commenti:

  1. importante è la comprensione. altrimenti perdonare e perdonarsi non servirà a molto. ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il perdono è da sempre equivocato e non basta certo chiederlo per averne diritto. Concordo con te, è la comprensione che porta al perdono e senza quello non ci può essere perdono vero.
      Ciao.

      Elimina
    2. Qualche giorno fa ho visto un film in tv, attirata solo dal titolo di cui ho cercato un vocabolo, un verbo, poichè era scritto in inglese :"Love is all you need"= l'amore è tutto quel che ti serve.E' stato bello il film ed ho appunto meditato sull'importanza dell'amore nella nostra vita , in famiglia, nel lavoro...in ogni aspetto del nostro vivere. Molto dipende da ciascuno di noi. Ma è anche vero che siamo imperfetti... d'altra parte RINA, tu mi hai detto che c'è un teologo che sostiene che Dio è imperfetto! Quindi...che pretese abbiamo da noi stessi?

      Elimina
    3. Da noi stessi pretenderei, il condizionale è d'obbligo, che si tendesse alla perfezione. Basterebbe questo per vivere degnamente.
      Ciao Lili.

      Elimina
  2. Certo, anche e soprattutto ) quando non conviene, perché i sentimenti sono avulsi da calcoli.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Spesso ci si vergogna dei sentimenti puri, quelli che sanno dare senza pretendere nulla in cambio, ma sono loro a renderci capaci di sentirci in pace.
      Ciao.

      Elimina
  3. Il perdono è forse l'atto più alto che l'uomo può compiere, se però è vero perdono e non "lasciar correre" ma richiede vera consapevolezza dello sbaglio da parte di chi lo chiede e grande apertura di mente e di cuore d parte di chi lo dà. Ma solo se si ha coscienza che siamo stati perdonati noi per primi si può veramente perdonare....
    Un caro abbraccio Sari!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh quanto sono d'accordo con quel che dici, Fausta... il perdono è qualcosa da manovrare con tanta delicatezza e saggezza.
      Ciao.

      Elimina
  4. Il perdono è forse l'atto più alto che l'uomo può compiere, se però è vero perdono e non "lasciar correre" ma richiede vera consapevolezza dello sbaglio da parte di chi lo chiede e grande apertura di mente e di cuore d parte di chi lo dà. Ma solo se si ha coscienza che siamo stati perdonati noi per primi si può veramente perdonare....
    Un caro abbraccio Sari!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sposo quel che scrivi, cara Fausta. La tua presenza serena e saggia mi consola.
      Abbraccione.

      Elimina

Grazie per avere trascorso un poco di tempo in questo nostro spazio.