sabato 13 giugno 2015

Parole




"... e se serve sparare si spari".
E non stava parlando di far west ma di  metropolitana, questa persona che, armata di potere, ha "sparato" queste parole.
Fossero state pronunciate da un bambino, mi sarei posta serie domande su chi lo stava educando.
Uscite dalla  bocca di una persona molto giovane, avrei sospettato sull'uso di sostenze stupefacenti.
Si fosse trattato di una persona anziana, sarei stata certa di un disturbo dovuto alla senilità...  ma la persona che ha gettato parole come quelle, abita i palazzi della saggezza, del buon senso, della custodia del bene comune.

Che il Cielo ci protegga.


.

4 commenti:

  1. il problema è che ormai i palazzi della saggezza, del buon senso, della custodia del bene comune sono in mano a persone che NON LE MERITANO.
    non accetto poi che mi si replichi, come spesso accade nelle quotidiane discussioni, che " siamo noi che li abbiamo votati": no, sono stati scelti dai partiti che li mettono nelle varie liste e la libertà di scelta è ormai ridotta all'osso.
    un abbraccio
    Emanuela

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sai Emanuela, temo che prima o poi andranno a votare solo coloro che saranno pagati per farlo. In tempi duri come questi non si deve mollare e noi non lo faremo.
      Ciao con abbraccio.

      Elimina
  2. Bisognerà ricominciare da capo, dalla Scuola, se ci sarà ancora Scuola.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. SE ci sarà... già. Recentemente sono stata alla manifestazione bolognese degli insegnanti (contro la "buona scuola") vedendo bene come non si stiano battendo solo per il proprio posto di lavoro ma anche in favore di una scuola che educhi per davvero. Se li appoggeremo, avremo un ottimo motivo per sperare di ricominciare.
      Ciao.

      Elimina

Grazie per avere trascorso un poco di tempo in questo nostro spazio.