venerdì 12 dicembre 2014

Parlare chiaro

A silenziosi ma decisi passi, nel nostro paese si continua a tagliare quei servizi  per cui  versiamo allo stato cifre senza ritorno.
Saremmo  un  paese  senza speranza se non avessimo voci coraggiose a dare nome alle cose che stanno succedendo. 
E una voce autorevole ci ha dato finalmente VOCE. 


 Un “politico corrotto” è “più eversivo” di chi fa antipolitica in maniera onesta.

L'ha detto Giancarlo Maria Bregantini, arcivescovo di Campobasso Bojano e presidente della Commissione Cei per gli affari sociali e il lavoro.

GRAZIE, grazie davvero monsignore. 


6 commenti:

  1. davvero non se ne può più di sentir tacciare di antipolitica chi non ne può più degli spettacoli degli scempi a cui quotidianamente si assiste. Basta sentire liquidare così le persone ormai assolutamente disilluse,basta con la solita, comoda definizione di qualunquismo, rivolta a chi, davvero, non ce la fa più a ........turarsi il naso..........come si diceva un volta.: io non voglio turarmi il naso, semplicemente non voglio più questa politica e le persone che la fanno!
    Un abbraccio da un'Emanuela " immersa" negli addobbi natalizi (....che i miei ragazzi, nonostante i quasi 28 anni......vogliono vedere per casa....)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Occorre che ben si ricordino le persone che oggi ci tacciano di antipolitica, quasi che l'unica colpevole fosse la parola e l'avessimo pronunciata, a vuoto, noi. Ricordare vuol dire far fruttare un'esperienza, in questo caso negativa.
      Hai ragione, turarsi il naso è dannoso e chi ci ha dato il pessimo consiglio è da condannare, chiunque sia... e ricordo il primo che lo disse.
      Un abbraccio a te e una stretta di mano ai tuoi figli che "vogliono vedere" gli addobbi natalizi... che meraviglia.
      Buona domenica, Emanuela.

      Elimina
  2. Una cosa è certa, da quando la Magistratura ha cominciato a mettere gli occhi su tutta questa sporcizia, non ci sono più sbarchi ... ma guarda un po' ...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tutto torna, vero? Sbarchi, canili, terremoti, calamità "naturali", campi nomadi, grandi opere....
      Che strazio.
      Buona domenica, fatina.

      Elimina
  3. quante paroline-parolone in fila! corruzione, eversione, politica e antipolitica, onestà. tutte da decifrare e chiarire. e poi da mettere in pratica, soprattutto, con coerenza. altro che voce! certe voci poi mi paiono echi, come prese in giro. ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Siamo sulla stessa lunghezza di pensiero. Tempi duri, questi... ma noi resisteremo.
      Ciao Ant. :)

      Elimina

Grazie per avere trascorso un poco di tempo in questo nostro spazio.