domenica 14 luglio 2013

Amicizia 1


Moltissime possono essere le amicizie fondate sul piacere e sull'utile, 
poche  invece quelle fondate sul bene, perchè pochi uomini sono virtuosi. 

L'amicizia fondata sul piacere è tipica dei giovani, 
l'amicizia fondata sull'utile è tipica dei mercanti, 
l'amicizia fondata sul bene è tipica degli uomini virtuosi. 

Aristotele


.

4 commenti:

  1. Nonsono più giovane e nemmeno mercante
    per cui o non amo
    o lo faccio da virtuoso
    se non fossi nessuna delle due cose
    allora vorrebbe dire che Aristitele aveva torto.
    Ma mi pare strano, quasi impossibile.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Siamo tutti contemporaneamente giovani, mercanti e virtuosi, seppure in varia misura.
      Quel che ci caratterizza maggiormente, per come la penso, è la parte a cui diamo più spesso spazio.
      Ciao!

      Elimina
  2. Già. Ascoltando Letta mi vien da pensare di quale tipo sia l'amicizia fondata sull'ipocrisia. Un'amicizia che si abbassa a qualsiasi disonore, in cambio del potere. Siamo tributari di anime sporche, che sbandierano ideali di comodo. Poi, però, ci simo noi, senza ideali ruggenti ma con qualche etto d'amore. Ciao nì

    RispondiElimina
  3. Letta non è amico di nessuno, neppure di se stesso, credo. Sono tempi duri questi... ai vertici le amicizie sanno di complicità.
    Ciao Gì. ;)

    RispondiElimina

Grazie per avere trascorso un poco di tempo in questo nostro spazio.