venerdì 8 marzo 2013

8 marzo

Auguri babbo, oggi sarebbe il tuo compleanno terreno ed io ti mando un pensiero   affettuoso, come al solito. Ricordi quando la mamma diceva che avevi trovato il modo per impossessarti anche della giornata della donna, nascendo proprio in questo giorno?  Invece tu le hai dato  valore, l'hai stimata, aiutata e coccolata.   Lei è migliore di me - dicevi -  non so se fosse vero ma era tanto bello sentirtelo dire. 





.

10 commenti:

  1. Bello e intenso questo pensiero di vita vera!!Grazie Sari!

    RispondiElimina
  2. E' un bel modo di parlare di una ricorrenza abusata e svilita ( come molte altre).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Purtroppo il problema femminile non è ancora risolto (ne siamo lontani) e se ne dovrà parlare parecchio prima di poter abolire questa ricorrenza.
      Ciao.

      Elimina
  3. Ciao, babbo di Sari. Ci presenteranno un giorno e ti dirò che hai avuto una gran figlia. Un giorno le differenze verranno abolite; quando i forti, uomini o donne che siano, non prevaricheranno sui deboli. Mi sfugge la data. ;(

    RispondiElimina
  4. Mio padre ti dirà: lo so... sai come sono i padri, vero?
    Auspico anch'io che i forti non prevarichino i deboli ma non accomunerei uomini e donne... al pronto soccorso ci van sempre le donne e non esiste una "casa degli uomini per non subire violenza"... per le donne sì.
    Sfugge anche a me quella data, ahimè.
    Ciao Giba, amico mio

    RispondiElimina
  5. Si deve crescer bene in una famiglia così,
    la prossima volta ci voglio provare anche io

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Te lo auguro di cuore, Massimo. E se fosse nella stessa famiglia tu ed io saremmo fratelli.
      Ciao. :)

      Elimina
  6. Belle e toccanti parole, cara Sari!
    E ricordi sacrosanti.
    Ti abbraccio forte forte.
    Lara

    RispondiElimina
  7. Un abbraccio ricambiato con entusiasmo, Lara. Grazie!!
    Felice domenica.
    Sari

    RispondiElimina

Grazie per avere trascorso un poco di tempo in questo nostro spazio.