sabato 23 febbraio 2013

Silenzio, si vota

Qui c'è tanta neve, questa notte ho fatto un sogno gustoso e sono di buon umore. La lettura dei giornali (i titoli per adesso)  non aiuta a mantenere  la sensazione di benessere ma l'articolo di Francesco Zaffuto sì.
E allora leggetelo ------>   QUI  <------->S'intitola "e ora silenzio e prendete un bloc notes" ed è una lettera aperta ai vincitori.
Un passo dice così: "Chi avrà vinto queste elezioni ha il diritto ed anche l’onere di formare il Governo. Sì, è vero che direte tutti di essere i vincitori morali;  ma noi cittadini con le vittorie morali non possiamo farci neanche un brodino."
Concordo, sperando lo facciano anche loro.


.

8 commenti:

  1. Francesco è un buono, e ha evitato di dire che fin'ora con le "vittorie morali" ci siamo trovati con un lassativo; e dài ieri e dài oggi, a forza di lassativarci ci siamo disidratati.
    Sarebbe bello sedersi finalmente a un desco imbandito con un enorme arrosto/lavoro, una grande torta/sanità, un rollé di onestà, bottiglioni di anticorruzione, frutta a iosa antiprivilegi, e grandi pagnotte di giustizia...
    E saziarsi così, fino a scoppiare.
    Credo che nel tuo sogno, quello che ti ha messo di buon'umore, se non c'era tutto ciò è solo perché ti sei svegliata troppo preso. Torna a nanna e finisci il pasto.
    Ciao.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi sa che per quel tuo pasto dovrai aspettare.
      Trovo che Francesco sia un giusto e che abbia la dote rara di sapersi mettere accanto alle idee degli altri senza imporre le proprie, che sono sempre nitide ma rispettose.
      Ciao.

      Elimina
    2. Se così non fosse, non lo leggerei neanche. Dicendo che è un "buono" intendevo fare un complimento alla sua saggezza, che gli impedisce di uscire dai binari dell'educazione, abito primo di un gentiluomo.
      Io, essendo tutt'al più un mini gentilgatto, ogni tanto mi posso permettere di splafonare.
      Ciao, ti comunico che ho già votato, alle 11,17 ora locale.
      E piove...

      Elimina
    3. Non ci siamo incontrati per puro caso, allora, io ho votato alle 11. ;)
      Gli addetti al seggio dicevano che alle 10,30 aveva votato il 14% degli aventi diritto e che il dato era superiore a quello nazionale. Spero si continui così.
      Qui c'è un gran sole che è raddoppiato dal riverbero della neve, spero arrivi anche da te. Il sole, naturalmente.
      Ciao Gentilgatto.

      Elimina
  2. Cara Sari,
    dirti grazie per la citazione è quasi superfluo, ma lo faccio volentieri . Mi permetto di aggiungere una riflessione che porrò in seguito sul mio blog. Il nuovo Governo deve puntare soprattutto sulle stesse energie parlamentari, evitare come hanno fatto gli altri governi di imporre costantemente la "fiducia" per fare passare i dispositivi di legge. Ascoltare le diverse componenti e farle contribuire al processo legislativo. Meno "fiducie" e più leggi condivise e ragionate con un paziente lavoro di confronto ed avendo presente il bene comune e l'urgenza di chi ha bisogno. Forse Bersani può rivestire le caratteristiche di attento mediatore (non tanto che per i suo i progetti, che sono pochi, ma soprattutto per il carattere umano che pare avere). Non è facile, ma solo imbroccando un nuovo metodo di governo si può arrivare a qualche soluzione. ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te, e di tutto, Francesco!
      Non ricopio nel post questa tua aggiunta per non anticipare il tuo articolo, ma lo farò.
      La percentuale dei votanti è in calo... ma spero ancora nel recupero.
      Ciao!

      Elimina
  3. Concordo in pieno anch'io, cara Sari.
    Questo post di Francesco è stato particolarmente "gettonato" su Google plus.
    Perché è "giusto".

    Sari, perché anche tu non ti iscrivi a G+?
    Non amo i social, ma a volte diffondere il più possibile è almeno un tentativo di ... educare. Una piccola goccia, lo so. Ma a volte io ci provo.
    Un abbraccio,
    Lara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Lara! Contenta di ritrovarti.
      Mi sono appena iscritta a G+, dietro tuo suggerimento (grazie) ma debbo ancora esplorarlo. Lo farò quanto prima.
      Buona domenica pomeriggio. A presto.
      Sari

      Elimina

Grazie per avere trascorso un poco di tempo in questo nostro spazio.