giovedì 27 dicembre 2012

Vittime colpevoli!

Mi pento, dice il parroco che ha  giustificato gli uomini che uccidono le donne, lascio l'abito talare.
No, non lo faccia signor parroco, non fugga vigliaccamente davanti alle sue responsabiltà. Si metta  invece al lavoro per rimediare, per far sì che la sua chiesa diventi un luogo di pari dignità e diritti... tutti, anche quello di autodeterminarsi. Faccia sì che la vita, qualsiasi vita, anche quella femminile, sia preziosa ai suoi occhi come lo è per quel Gesù che l'altro ieri è nato per tutti,  anche per lei. 
Le donne, è bene che lo sappia, non sono le veline che vede in tv, sono quelle che le puliscono la chiesa, le preparano i pasti, tengono desta la fede nelle famiglie, lavorano in casa e si guadagnano, sudando il triplo, lo stipendio  che spendono per la famiglia, sono le ultime ad andare a letto la sera e le prime ad alzarsi, sono coloro che  curano gli altri e spesso non si curano di sè.
Sono colpevoli di mettersi sempre all'ultimo posto,  non di istigazione.
Le mode, si sa,  spesso esagerano e anche gli uomini mettono in mostra quel che hanno per farsi guardare... ma loro non vengono uccisi, stuprati, violentati nelle loro case, picchiati e umiliati.  Le donne, lo sappia, custodiscono la vita, uccidendo loro, umiliando loro, lo si fa verso la vita.
Signor parroco, si metta al lavoro e rimedi in questo modo all'enorme danno che ha prodotto.
Buon natale, il suo, di uomo di pace e di fede.



P.S.: Chiesa ufficiale,  parla,  per favore.

8 commenti:

  1. Cara Sari,
    leggo in questo momento che il parroco pare abbia smentito,
    http://www.tgcom24.mediaset.it/cronaca/liguria/articoli/1074843/lerici-don-corsi-lascia-la-tonaca.shtml
    non lascia anzi ribadisce "che tutti hanno il diritto di esprimere le proprie opinioni" (anche se sono delle stronzate. Per la mia cultura illuminista debbo addirittura difenderlo, ma affermo anche la mia libertà di dirgli che sono stronzate.
    Il tuo appello accorato a rilegge il Vangelo sta nel giusto solco, almeno dei suoi obblighi morali. Mi è piaciuto in particolare l'accento che hai posto sulle mode e sulle esteriorità che colpiscono anche i maschi; sono tanti che pensano a come vestirsi, farsi crescere i muscoli e si dannano per la calvizie che avanza o per i capelli che stanno diventando bianchi, e non vengono neanche derisi.
    Poiché scelgo ogni settimana un post che evidenzio nella mia colonnina a destra del blog, per questa settimana ho scelto il tuo e fra poco lo vado ad inserire. Se non abbiamo occasione di risentirci ti faccio oggi i miei auguri per il prossimo 2013. ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Francesco. Sono andata a leggere ed ho letto anche altro. Pare che il personaggio sia molto particolare e poco cristiano (mi si perdoni se dico una bestialità) visto che ha augurato la morte a due giornaliste "scomode".
      due commenti di due uomini, a questo mio post. E ho scritto uomini e non maschi... c'è una bella differenza. Viva gli uomini come te! E viva gli uomini che desiderano piacere, conquistare e non sottomettere.
      Buon anno anche a te, Francesco, colmo delle cose che ti servono per essere contento.

      Elimina
  2. bellissimo intervento
    dimmi subitochi l'ha scritto che voglio essergli amico! ;-)

    Inutile richiesta di verbo allachiesa ufficiale
    se poi dovesse parlare...
    allora è meglio che stia zitta.
    Ciao Sari

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sei già mio amico, Massimo!
      Temo anch'io che la chiesa taccia, avallando in questo modo il peggio.
      Leggi sopra quel che dico a Francesco, vale anche per te.
      Ciao!

      Elimina
  3. è sicuro che abbia giustificato? perché la stampa e la gente ci mettono spesso del loro. magari ha solo espresso un'opinione, in qualche caso valida, anche se non assolutamente giustificante. ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' vero che la stampa spesso scrive pensando più a fare sensazione che a porgere la notizia ma questa volta no, le parole sono state registrate. Quella persona ha problemi personali, credo. Ha rilasciato dischiarazioni sconvolgenti e non può smentire. A meno che non segua la moda instaurata dal b.
      Bentornato, ciao.

      Elimina
  4. Rispondo in ritardo ma meglio così, perchè d'impeto avrei potuto esagerare!Sottolineo che la Chiesa è stata sempre misogina sin dal tempo di EVA che coinvolse il "povero innocente" Adamo a mangiar la mela! Tutte le religioni su questa Terra, sono state e sono ancora misogine...e mi fermo per amore di quegli uomini veri che ringraziando il Cielo ci sono, pochi ma buoni!L.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì sì sì, sottoscrivo tutto quel che pensi.
      C'è davvero da ringraziarli, gli uomini veri, chissà come si sentono, con tutto quel che sta succedendo.
      Baci

      Elimina

Grazie per avere trascorso un poco di tempo in questo nostro spazio.