lunedì 10 settembre 2012

Passeggiando fra blog

Andando a zonzo per il web, lasciandomi guidare da blog-stellecomete, capita di arrivare in luoghi speciali, dove si respira l'amore... che sia per la propria terra, per un hobby o, mi si perdoni, la politica, quel che "passa" è la passione, l'entusiasmo che rende bello, accattivante e gradevole quel che si porge allo sguardo di chi legge.

Oggi ho trovato vecchi mulini e tanto altro nel blog di un paese di 4.793 abitanti in provincia di Milano che si chiama Buscate e lì ho apprezzato anche la passione civica.
Mi piacerebbe ce ne fosse uno così, chiaro, aperto e senza fronzoli elettorali anche per la mia città.


Per chi volesse dare un'occhiata


.


6 commenti:

  1. L'ho appena guardato, Sari.
    E hai ragione, dovrebbero essere i cittadini a segnalare o a tenere annotate in pubblico queste informazioni che sono espressione di passione civica.
    Grazie Sari, ti auguro una notte serena!
    Lara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Proprio così, Lara. Un tempo la partecipazione cittadina era notevole, oggi si fatica ad essere informati e non c'è da stupirsi che sia così.
      Buonanotte a te, cara amica.
      Sari

      Elimina
  2. E' vero, il tempo speso a gironzolare fra blog spesso è premiato con la scoperta di nicchie particolarissime che fanno pensare e sognare.
    E poi, come sostiene più d'uno, l'avvento dei social network ha in gran parte filtrato la cosiddetta blogosfera da molte voci frivole, superficiali, egocentriche, che si sono riversate in massa su quei più veloci strumenti di comunicazione.
    Sì, sarebbe bello che anche a Bologna, fatte le debite proporzioni di popolazione con Buscate, ci fosse un blog animato dalla stessa passione, sia civica che culturale.
    La caccia (in questo caso senza fucile...) è aperta!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sai Franz, se ogni quartiere fosse come una piccola cittadina, ed ognuna avesse il suo blog di riferimento, potremmo essere anche noi come quel Buscate di cui ho parlato. Il mio quartiere ha un sito ma non è tanto chiaro per chi non è tenace. Invece dovrebbe essere semplice, immediato, proprio per favorire l'interesse del cittadino alla vita del quartiere.
      Ciao Franz.

      Elimina
  3. Credo che i cittadini dei piccoli centri abbiano maggiori possibilità d'essere ascoltati e quando questo accade si prova anche la soddisfazione di sentirsi utili alla comunità.Nelle grandi città, specie quelle ad alta densità popolare, la voce dei cittadini di buona volontà, troppo spesso è ignorata, e di conseguenza l'impegno è tanto più gravoso.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lili, tu abiti in una metropoli e tutto si fa complicato ma, come dicevo sopra, se ogni zona avesse un blog facile da consultare le cose potrebbero migliorare.
      Concordo suli cittadini di buona volontà che vengono ignorati.
      Ciao!

      Elimina

Grazie per avere trascorso un poco di tempo in questo nostro spazio.
Gli utenti anonimi saranno cancellati.