sabato 28 aprile 2012

Erri De Luca

2 commenti:

  1. Come è vero, caro ERRI! Io esistevo quando ero due.

    RispondiElimina
  2. Tu esisti ancora e sei ancora due, Lili. E' cambiata la forma ma non la sostanza. Questo lo sai bene, anche se a volte la sostanza pare non essere sufficiente... abbiamo bisogno di vedere, toccare, abbracciare e farci abbracciare... come non darti ragione? Però hai un patrimonio da conservare...
    Adoro Erri De Luca... quando parla mi sembra duro, insensibile ma quando scrive è a un passo dalla perfezione.
    Ciao.

    RispondiElimina

Grazie per avere trascorso un poco di tempo in questo nostro spazio.