mercoledì 2 novembre 2011

Dono o danno?

La radio trasmette uno spot dove si dice  che il governo (ma davvero è il governo?) presterà a tasso di favore, una bella cifra alle famiglie che hanno un nuovo nato.  Pare un favore enorme, una manna, ma, a pensarci bene,  si tratta in realtà  di  pericoloso indebitamento. 
A me non pare bello che un  nuovo nato  debba cominciare la sua vita con un  debito sulle spalle... come non fosse sufficiente quello nazionale  che ognuno di noi si trova a dover fronteggiare!
Spero che nessuno chiederà  quel prestito e, trovandosi in difficoltà, possa rivolgersi a un parente, alla Caritas, agli amici di famiglia...

Tanta gioia, comunque,  a tutti i nuovi nati e la fortuna, per papà e mamma, di un lavoro continuo e sereno.


.

6 commenti:

  1. a me pare un'opportunità. da sfruttare, nel caso e ovviamente, con responsabilità.
    ciao, sari. buona giornata

    RispondiElimina
  2. Io sono d'accordo con te, invece , già qualche anno fa misero il bonus per i nuovi nati , con una serie di condizioni per niente chiare , invitando tutti ad approfittarne. Come se regalassero i soldi . Siccome invece le condizioni c'erano ,ora li hanno richiesti indietro e chi ha preso mille euro si è trovato a doverne restituire 3 o 4 mila .Poi si sono accordati , dopo parecchie arrabbiature e rotture di scatole. Da questa gente non prenderei neanche un capo di spillo.

    RispondiElimina
  3. Ant! Come immagini non mi trovo d'accordo con te e dello stato non mi fidere tanto, visti i precedenti, tu invece sì?
    Buon pomeriggio.

    RispondiElimina
  4. Verissimo, Vitamina! Lo stato è in uno... stato pietoso.
    Ciao ciao!

    RispondiElimina
  5. non ho detto che mi fido. un'opportunità da valutare attentamente e che non elimina la responsabilità della scelta.
    buona giornata

    RispondiElimina

Grazie per avere trascorso un poco di tempo in questo nostro spazio.
Gli utenti anonimi saranno cancellati.