martedì 26 luglio 2011

Notizie "non notizie"

Il terremoto di ieri ha colto un giornalista che stava lavorando, in video,  con una troupe televisiva.  Alle prime scosse, il giornalista  si è alzato  per mettersi in salvo mostrando che, a completamento del suo abbigliamento, non c'erano calzoni lunghi ma "braghini" corti. 
Non so cosa ci sia di indecente in questo ma se chi ha diffuso il video lo  trova scandaloso, il demerito è tutto e solo suo. Un poco di buon gusto non guasterebbe, in chi divulga le notizie e lui ha dimostrato di non averne.


.

4 commenti:

  1. Mi sono ricordata d'un'intervista di molti anni fa alle signorine "buonasera" (così erano chiamate le prime generazioni di presentatrici tanto diverse da quelle attuali anche perchè erano limitate ai soli annunci dei programmi serali).
    Ebbene, ritornando all'antica intervista, queste mostrarono i capi d'abbigliamento passati dalla raiTV : tutte eleganti e raffinate camiciole e nulla più.
    Probabilmente in una situazione analoga a quella da te descritta, Sari, le signorine buonasera sarebbero scappate anche loro,vestite a metà...

    RispondiElimina
  2. Preferisco pensare al giornalista in braghette, che a me non toglie niente, che vedere un parlamentare a Montecitorio pagato anche da me, mentre gioca al computer l'ennesima partita di solitario.
    Trovo indecente il secondo e solo accaldato il primo ...
    Ma è chiaro in questo momento tutto quello che può distogliere l'attenzione da cose più gravi fa comodo ...

    RispondiElimina
  3. Lili... che buffo pensare le signorine "buonasera" eleganti sopra e discinte sotto... ahahah...
    Fosse capitato a loro di scappare per il terremoto, nessuno si sarebbe sognato di divulgare il video che le riprendeva... erano tempi moralmente più sani, quelli.
    Grazie del ricordo, Lili.

    Sari

    RispondiElimina
  4. Il tuo intervento è ottimo, Cangala... concordo su tutto. Pensa che bello se la maggiore vergogna fosse per un paio di calzoncini corti!
    Invece si urla allo scandalo per un paio di calzettini e si reputa normale la partecipazione a festini dove corre di tutto.
    Cambierà il vento...

    Ciao Cangala cara.
    Sari

    RispondiElimina

Grazie per avere trascorso un poco di tempo in questo nostro spazio.