martedì 10 maggio 2011

Acqua

Acqua di monte,
acqua di fonte,
acqua piovana,
acqua sovrana,
acqua che odo,
acqua che lodo,
acqua che squilli,
acqua che brilli,
acqua che canti e piangi,
acqua che ridi e muggi.
Tu sei la vita
e sempre sempre fuggi.
 
 
 
Gabriele D'Annunzio

9 commenti:

  1. A Palazzo del Pero , quando la mia mamma era bambina , si diceva all'acqua del torrente : "Acqua corrente , ci beve il serpente, ci beve il buon Dio , ci posso bere anch'io."

    RispondiElimina
  2. Non sapevo che D'annunzio avesse scritto questa lode all'acqua.... è molto bella, un bel richiamo per l'uomo che ora spesso dimentica la sua importanza!

    RispondiElimina
  3. mi pare ottima scelta nella circostanza.
    buon pomeriggio, sari

    RispondiElimina
  4. la nostra sete di acqua e di giustizia vincerà,
    ciao

    RispondiElimina
  5. Oh che sete d'acqua pura!
    Sarina vengo a bere alla tua fonte...

    RispondiElimina
  6. Vitamina, anche la mia mamma cantilenava "acqua corrente..." che bei ricordi...
    Ciao ciao

    Sari

    RispondiElimina
  7. Nonnatuttua, anche a me ha stupita questa filastrocca dannunziana. Tanto che sono andata a controllare se fosse davvero sua. Lo è.
    Un bacione e buon pomeriggio.

    Sari

    P.S.: fra pochi giorni sarò a Firenze.

    RispondiElimina
  8. Buon pomeriggio Antony, ciao!

    Sari

    RispondiElimina
  9. Lili, la mia casa è sempre aperta.
    Baci.

    Sari

    RispondiElimina

Grazie per avere trascorso un poco di tempo in questo nostro spazio.